Milano: minaccia la compagna con due coltelli e viene arrestato

L'aggressore è stato fermato tramite l'utilizzo di taser

Una donna di 32 anni è stata salvata dai carabinieri di Corbetta e Abbiategrasso dopo essere stata aggredita dal compagno. L’uomo è stato arrestato per aggressione e resistenza. La donna è stata portata in ospedale per essere sottoposta alle cure del caso.

La donna era impaurita dagli atteggiamenti del compagno in evidente stato di alterazione e ha allertato i militari del 112 che sono prontamente intervenuti a Corbetta, nell’ovest della provincia milanese.

- Advertisement -

La vittima è una 32enne di origini romene mentre il compagno è un connazionale di 43 anni. L’uomo ha aggredito la compagna mentre si trovavano nella loro abitazione. La donna è riuscita a comporre il 112 per chiedere soccorso. A quel punto sono intervenuti i carabinieri di Corbetta coadiuvati da quelli della sezione radiomobile della Compagnia di Abbiategrasso. Una volta entrati in casa, i militari dell’arma hanno trovato l’uomo in evidente stato di alterazione psicofisica.

L’uomo brandiva due grossi coltelli ed era visibilmente ubriaco, nonché aggressivo e violento. A quel punto i carabinieri hanno provato a disarmarlo ma, viste le difficoltà nel portare a termine l’operazione, hanno dovuto utilizzare il taser per renderlo inoffensivo.

- Advertisement -

Secondo quanto raccolto dagli inquirenti l’uomo avrebbe aggredito la vittima, causandole un trauma cranico e diverse escoriazioni sul viso. Nel mentre è sopraggiunta un’ambulanza che ha portato la donna al pronto soccorso dell’ospedale di Rho per le medicazioni del caso.