Milano: nipote uccide lo zio a coltellate

Lite per futili motivi tra zio e nipote. Il giovane sfodera un coltello. Lo zio muore poco dopo in ospedale

Cesano Boscone (Milano), quartiere Tessera. Una lite scattata tra zio e nipote sfocia in tragedia intorno alla mezzanotte di ieri.

Il nipote, un giovane italiano di 29 anni, sta discutendo animatamente con lo zio e all’improvviso, in preda all’ira, afferra un coltello e comincia a colpire il 41enne.

- Advertisement -

Subito dopo, però, il nipote chiama i soccorsi spaventato e preoccupato per le ferite sul corpo dello zio. Lascia l’appartamento e si reca alla caserma dei Carabinieri di Cesano Boscone dove racconta l’accaduto e confessa di essere l’autore dell’aggressione ai danni del parente.

Nel frattempo lo zio, che presentava diverse ferito da taglio sul corpo e aveva già perso parecchio sangue quando sono arrivati i soccorsi, è stato immediatamente trasferito all’ospedale San Carlo di Milano in codice rosso. Purtroppo, però, i sanitari non hanno potuto salvargli la vita. L’uomo è deceduto poco dopo il suo arrivo al San Carlo.

- Advertisement -

Gli agenti del comando provinciale di Milano hanno effettuato un secondo sopralluogo nell’appartamento del crimine e hanno rinvenuto il coltello utilizzato dal nipote per colpire lo zio.

Il 29enne si trova già nel carcere di San Vittore di Milano.

Elisabetta Beretta
Elisabetta Beretta
Ho un diploma di Perito Aziendale e Corrispondente in lingue estere e un background da studio commercialista, dove ho lavorato per 27 anni in Italia occupandomi di dichiarazioni dei redditi, bilanci ed ero la responsabile finanziaria dello studio. Ma ho sempre amato scrivere. Nel 2021 ho cominciato a predisporre contenuti di vario genere come ghostwriter. Nel 2022 ho deciso di avere bisogno di un cambiamento radicale: mi sono licenziata e sono partita per l’Andalusia dove sono attualmente residente.