Morgan Freeman accusato di molestie sessuali

Otto donne del mondo dello spettacolo hanno accusato l’attore

Il contesto del mondo dello spettacolo è, come molti altri, minato dalle minacce di molestie sessuali e ora ha tutti i  riflettori puntati contro.

Morgan Freeman, celebre attore ottantenne, è stato accusato da ben otto donne di molestie sessuali sulla loro persona. Pare ci siano almeno altrettanti testimoni ad aver assistito a episodi sconvenienti.

I comportamenti si riferirebbero a massaggi non richiesti, complimenti e commenti non graditi né richiesti e palpeggiamenti.

Ad accusare l’uomo sarebbero state donne che lavorano nell’ambito del cinema: attrici, stagiste, assistenti di produzione, ecc.

La risposta dell’attore

Freeman avrebbe risposto alle accuse, qualche ora dopo la diffusione della notizia, attraverso un breve comunicato: “Mi scuso con chiunque non si sia sentito a suo agio o rispettato – non era mia intenzione.”

Si riportano episodi anche più gravi dei commenti inopportuni: il tentativo di sollevare la gonna di un’assistente di produzione mentre le chiedeva se portasse biancheria intima. Sorpreso da un attore del film in questione fu rimproverato e non seppe cosa rispondere.

Sul set di Now you see me molte donne che lavoravano alla produzione erano inibite dai comportamenti dell’attore al punto di decidere di non indossare nulla che potesse minimamente attrarre la sua attenzione, come maglie scollate o abiti aderenti. Una di esse avrebbe addirittura dichiarato di voler abbandonare il mondo del cinema dopo quell’esperienza.

Qualcuno difese i comportamenti dell’attore

Morgan Freeman ha inoltre una casa di produzione, la Revelations Entertainment,nella quale lavora anche personale di sesso femminile.

Alcune di loro hanno dichiarato che l’attore aveva la spiacevole abitudine di fissarle a lungo e squadrarle. Questo, in un particolare episodio, avrebbe scatenato l’ilarità di diversi uomini che hanno assistito alla scena. Uno di loro avrebbe discolpato il comportamento dicendole “Non ti preoccupare, Morgan è così”, come se ciò giustificasse tale atto.

Inoltre Chloe Melas, giornalista della CCN, riporta l’accaduto di una conferenza stampa per l’uscita di un film dell’attore. La donna, incinta di sei mesi, si sarebbe sentita dire “Vorrei essere lì”, mentre l’uomo le stringeva la mano senza accennare a lasciarla andare e la squadrava ripetutamente.

L’accaduto fu stato ripreso dalle telecamere, ma purtroppo non fu lo stesso per il commento che ne seguì, mentre l’attore si riferiva specificatamente alla pancia della donna.

Melas raccontò immediatamente il fatto al suo capo. Però non potè vedere la sua versione delle cose confermata dalla Warner Bros, in assenza della registrazione della seconda parte dell’inopportuno e sconveniente commento.

Potrebbero interessarti anche