Mou azzecca i cambi, stratega o fortunato? Cuore e classe non bastano al Dortmund per qualificarsi.

Champions-League

Entra Schurrle per Hazard, uno a zero Chelsea. Entra Demba ba per Lampard, Mourinho si qualifica in semi finale.

Lo Special one non delude mai, partita studiata al tavolino,frizzante e molto combattuta.  Il Psg spreca molto, mentre Zlatan guarda la partita dalla tribuna,i suoi compagni colpiscono due legni   e nel finale Chech compie una splendida parata su un tiro piazzato di Marquinos che poteva valere  la qualificazione, tiro che invece non ha sbagliato, a due passi dalla porta, Demba ba.

Loading...

Iniesta e Piqué l’avevano detto che Stamford Bridg è uno stadio infernale, sopratutto se guidato da Mou.

Sfiorano l’impresa invece i ragazzi di Klopp, cuore e classe non bastano per affondare il Real.

La doppietta di Marco Reus ha fatto sbiancare i blancos, tifosi compresi.                           Il polacco Lewandowski  ha deluso le aspettative, giocando una partita nella penombra di un colossale Pepe ma il nostro Ancelotti non abbassa la testa e gioca a viso aperto.

Prudentemente o follemente non fa entrare il gioiellino portoghese e nonostante ciò riesce a qualificarsi lo stesso.

Il Borussia gioca bene, crea molte occasioni e per qualche minuto riesce a dominare gli avversari,    si portano per due volte in vantaggio ma novanta minuti non sono bastati per siglare il terzo goal che poteva rimetterli in corsa.

Passano quindi in semifinale il Chelsea ed il Real Madrid, fondamentali sono state le reti dell’ andata, con Ronaldo e Mourinho queste due squadre fanno paura.

Lebowski: Cos'è... cos'è; che fa di un uomo un uomo, signor Lebowski? Drugo: Non... non lo so, signore. Lebowski: Essere pronti a fare ciò che è più giusto. A qualunque costo. Non è questo che fa di un uomo un uomo? Drugo: Sì, quello e un paio di testicoli.