Napoli: si lancia dal ponte, passanti le salvano la vita

Sabato mattina da paura nella “Napoli bene”. Una donna di 73 anni ha provato ad uccidersi lanciandosi dal ponte in via Mario Fiore al Vomero. La prontezza di riflessi di un passante, aiutato successivamente da numerose altre persone, ha evitato la tragedia. La donna era ancora in pigiama e in un evidente stato confusionale. Non ha saputo nemmeno spiegare il perchè di quel gesto estremo.

E’ successo tutto in un baleno. La donna è uscita di casa ed ha attraversato la strada dirigendosi direttamente sul ponte di via Mario Fiore, nei pressi di Piazza Bernini. Quindi ha scavalcato la ringhiera e si stava lanciando. Un passante, un ragazzo, ha visto tutta la scena e proprio mentre la signora stava staccando i piedi dal suolo per lanciarsi è riuscito ad afferrarla per il braccio. Quindi sono arrivati altri soccorritori. Una ragazza vedendo la donna penzoloni ed il giovane in evidente difficoltà a tirarla su si è precipitata. Ha chiesto aiuto urlando a squarciagola mentre tentava di dare forza al coraggioso giovane. Scene da panico. Quel pigiama ha iniziato a strapparsi. Si vedevano gli straccetti cadere nel vuoto. Poi sono arrivati numerose altre persone sul ponte vomerese. Tutti a cercare di tirare su la donna che sembrava invece indifferente a quanto stesse accadendo. Qualcuno ha provato allora a passare dall’altra parte della ringhiera nel tentativo di controbilanciare il peso della donna aiutando il ragazzo a tirarla su. Sono trascorsi diversi minuti, che in quel preciso momento sono sembrate ore, ma alla fine ce l’hanno fatta. La donna è stata  salvata. Un enorme applauso e tanti abbracci tra tutti quelli che hanno partecipato al soccorso ha segnato la fine di un incubo.

Loading...

Quando l’anziana donna è stata riportata con i piedi per terra era ancora in evidente stato confusionale. L’hanno coccolata e rassicurata quindi hanno provato a chiederle se e dove aveva familiari ed anche il motivo di quel gesto folle. Ma nessuna risposta. Nemmeno si rendeva conto di quello che aveva tentato di fare. La donna è stata quindi accompagnata al vicino ospedale San Giovanni Bosco dove ora i medici si stanno prendendo cura di lei.

Potrebbero interessarti anche