Niccolò Agliardi: “Sono un papà affidatario, ma non un papà per un pò”

Niccolò Agliardi ospite di 20 anni che siamo italiani ha parlato del suo status di padre affidatario, non si sente un padre a tempo

Niccolò Agliardi

20 anni che siamo italiani lo show condotto con successo da Vanessa Incontrada e Gigi D’Alessio che ha superato ogni aspettativa di pubblico ha ospitato nell’ultima puntata Niccolò Agliardi, autore musicale e cantante che sta vivendo un momento particolare della sua vita, molto emozionante sia dal punto di vista professionale che privato.

Agliardi si è esibito con Vanessa Incontrada e ha commosso il pubblico cantando una canzone molto bella che esprime appieno la sua competenza musicale: “Di cosa siamo capaci” ha anche uno splendido video dove appare come protagonista proprio la showgirl d’origini spagnole. Niccolò ha poi parlato del suo status di padre affidatario, uno stato che non lo fa sentire padre a tempo ma che gli riempie il cuore come ad un padre vero:“Sono un papà affidatario, questo vuol dire accettare essere papà per un po’. Per la legge almeno, la mia sensazione è che lo sarò per sempre”.

Chi è Nicolò Agliardi

Nicolò Agliardi è un cantate, ma soprattutto un autore ha collaborato come assistente di produzione ai tour di Fabrizio De André e Renato Zero. Ha creato testi per Eros Ramazzotti, Mietta, Laura Pausini, Paola Iezzi, Emma Marrone, Paola Turci, Arisa. Scrive canzoni da quando è adolescente e al suo attivo ha 4 album, è da sempre impegnato come cantautore inoltre ha celebrato il successo personale grazie alla nota fiction Braccialetti Rossi di cui ha curato l’intera colonna sonora.