Nubifragio Lamezia; ritrovato il corpo del bimbo disperso

Il piccolo era stato travolto da un torrente insieme alla madre e al fratellino

È stato ritrovato il corpo del piccolo Niccolò, il bambino di due anni disperso da otto giorni a causa del nubifragio che ha flagellato la Calabria la settimana scorsa.

Il bambino risultava disperso dallo scorso 4 ottobre, e lo stesso giorno sono morti anche la madre Stefania e il fratellino di 7 anni. I vigili del fuoco hanno ritrovato il corpo a circa cinquecento metri a monte dal luogo in cui era stato trovato il corpo della mamma. Era sepolto sotto una spessa coltre di detriti e terriccio.

Un volontario racconta “Stanotte non avevo dormito per il pensiero di ritrovare il piccolo Niccolò. E lo stesso pensiero ha assillato tutti i volontari che sono stati impegnati negli ultimi giorni nelle ricerche, il corpo del bimbo era seppellito nel terreno ad una profondità di circa due metri, tra un aranceto ed il torrente, che adesso é asciutto”.

Sul luogo oltre ai vigili del fuoco sono intervenuti anche la protezione civile assieme ai volontari tra cui anche il procuratore della Repubblica di Lamezia Terme Salvatore Curcio. I funerali delle tre vittime si svolgeranno domani a Gizzeria.

Potrebbero interessarti anche