Nuova aggressione a Roma: tre controllori sull’autobus picchiati da un romeno sprovvisto di biglietto

L'aggressore,trentenne romeno,è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio, aggressione e lesioni colpose.

Ennesima aggressione. Solita risposta violenta  di chi è fortemente in difetto come in questo caso. Un ragazzo romeno di trent’anni, le cui generalità non sono state rese pubbliche, viaggiava stamane  senza regolare ticket su un autobus pubblico. Intercettato da tre controllori, alla loro richiesta di esibizione del titolo di viaggio,  si è scagliato violentemente contro di essi, ferendoli e spaventandoli.

Allertata, la squadra mobile capitolina di Torpignattara, è giunta sul posto e ha subito provveduto ad arrestare il viaggiatore abusivo. Quest’ultimo dovrà rispondere a diverse accuse:lesioni aggravate, aggressione e interruzione di pubblico servizio. Quest’ ulteriore episodio non è che l ultimo di una lunga serie, che rende il lavoro dei controllori e degli autisti del servizio pubblico romano, sempre più a rischio soprattutto nelle zone limitrofe a campi nomadi e centri di accoglienza.

Potrebbero interessarti anche