Omicidio Dell’Albani, domani l’autopsia sul corpo della vittima

Il medico legale ricostruirà le cause della morte di Rosalba Dell’Albani

Verrà effettuata domani, mercoledì 8 marzo, l’autopsia sul corpo di Rosalba Dell’Albani, la donna di 52 anni uccisa dal cognato Mariano Barresi, 66 anni, mentre si trovava accanto alla madre. La vittima originaria di Giarratana, in provincia di Ragusa, è stata colpita a coltellate dall’uomo, il quale dopo un momento di silenzio ha confessato alle forze dell’ordine di aver ucciso la donna con le sue stesse mani. 

Ha anche raccontato di soffrire di depressione da almeno due anni, a partire dal momento in cui è andato in pensione. L’omicida, infine è stato arrestato dai carabinieri del comando provinciale di Ragusa. Secondo le prime ricostruzioni della vicenda, Barresi sarebbe uscito dalla sua abitazione del secondo piano con in mano un coltello. In seguito si è recato al piano terra dove si trovavano la donna e sua madre. Dopo il reato, un’altra familiare ha avvisato le forze dell’ordine. 

- Advertisement -

Le cause che hanno provocato il decesso della vittima

L’autopsia fissata per domani, è stata autorizzata dal sostituto procuratore della Repubblica di Ragusa, Emanuele Vadalà. Servirà a stabilire con esattezza le cause che hanno provocato il decesso della vittima. Dopo gli accertamenti, il cadavere sarà riconsegnato ai familiari della donna in modo che possano essere celebrati i funerali. Per il giorno delle esequie il sindaco di Giarratana ha disposto il lutto cittadino.