Ospedale Teramo: “È morta”, i parenti organizzano il funerale, ma l’ospedale aveva sbagliato

Errore madornale nelle cartelle cliniche ospedaliere. Aperta un'indagine per scoprire i responsabili

È successo a Bisenti, dove una famiglia è stata avvisata tramite una telefonata dall’ospedale di Giulianova della morte della madre 73enne, ricoverata in un reparto Covid. Tuttavia, poco dopo, hanno appreso che la parente defunta non era la loro, e che c’era stato un errore da parte dell’ospedale.

Prima di aver contezza del malinteso però, i famigliari avevano già iniziato ad organizzare il funerale quando sono stati informati dell’errata comunicazione. La donna, anche se in gravi condizioni, è ancora viva. A causare il malinteso uno scambio di cartelle cliniche.

- Advertisement -

Come riportato da Il Messaggero, tutto si è chiarito prima che l’agenzia funebre si presentasse all’obitorio. I famigliari sono ancora sotto shock.

Tuttavia, potrebbe presto essere avviata un’indagine per capire cosa sia successo.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.