Palermo: anziano morto carbonizzato in casa

Ancora sconosciute le cause dell'incendio

Un anziano è morto carbonizzato nel suo appartamento a Palermo, in seguito ad un incendio. La casa ubicata tra via Arrigo Boito e via Cimarosa nel quartiere Notarbartolo, è andata completamente distrutta.

L’altro uomo che era presente nell’abitazione è stato messo in salvo grazie all’intervento dei vigili del fuoco.

RICOSTRUZIONI DEI FATTI

Ancora sconosciute le cause dell’incendio che si è sviluppato nell’appartamento al sesto piano, dove erano presenti i due anziani.

Loading...

Il fuoco divampato ha invaso la casa in pochi minuti, uno dei due uomini che è riuscito a salvarsi, era rimasto bloccato all’interno di una delle stanze.

Ed è stato il celere intervento dei vigili del fuoco a metterlo in salvo tramite l’utilizzo dell’autoscala, in seguito è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Civico di Palermo.

L’anziano uomo morto nell’incendio si chiama Umberto Salvo di Pietraganzili, aveva 85 anni. Era nato a Roma, ma viveva da sempre a Palermo.

È stato ritrovato nella sua camera da letto, probabilmente non è riuscito da allontanarsi prima che le fiamme lo intrappolassero.

L’uomo tratto in salvo ha 79 anni, le sue condizioni non destano preoccupazione. 

L’appartamento situato all’ultimo piano del palazzo è andato completamente distrutto, all’interno c’erano anche degli animali domestici.

I vigili del fuoco hanno fatto evacuare anche un appartamento adibito a casa di riposo, mettendo al sicuro altri sei anziani.