Perché la mia friggitrice ad aria fa fumo?

Ecco una domanda che viene fatta spesso in rete o agli esperti di cucina con friggitrice ad aria

L’acquisto di una nuova friggitrice ad aria è un’emozione indescrivibile, e non c’è niente di meglio che sperimentare nuove ricette con questo versatile apparecchio da cucina. Ma attenzione perché potresti trovarti di fronte a un piccolo inconveniente: il fumo che si alza dalla tua friggitrice.

Non preoccuparti, perché il fumo dalla friggitrice ad aria è abbastanza comune e può essere gestito con successo. Ti spiegheremo le ragioni per cui si produce fumo e cosa puoi fare al riguardo.

I primi accorgimenti

Quando ci si trova di fronte al problema del fumo, è importante spegnere la friggitrice, identificare la causa e adottare le misure correttive necessarie ( individua se il fumo esce solo per le questioni che andremo a spiegare sotto, oppure se senti anche un cattivo odore di plastica bruciata ( in questo caso c’è un grave problema e la friggitrice non puo assolutamente essere piu utilizzata).

Per prima cosa distingui se sia fumo oppure vapore. Se si tratta di vapore, fa parte del normale processo di cottura, quindi niente paura. Capita spesso durante la cottura delle patatine surgelate.

Fumo al primo utilizzo

Il primo utilizzo di una nuova friggitrice ad aria può spaventare chiunque, quando il fumo bianco inizia a fuoriuscire dall’apparecchio. Ma sappi che questa è una situazione del tutto normale. La prima volta che usi la friggitrice, è possibile che si produca un po’ di fumo bianco. Questo fenomeno è spesso menzionato nei manuali di istruzioni e dovrebbe risolversi entro i primi due minuti. Quindi, non c’è motivo di allarmarsi a meno che il problema persista per un periodo prolungato.

Olio di bassa qualità o eccesso di olio

Un altro motivo comune per cui la tua friggitrice ad aria potrebbe emettere fumo è l’uso di olio di bassa qualità o l’eccesso di olio sul cibo. Gli oli di bassa qualità con un punto di fumo basso possono iniziare a fumare quando raggiungono il punto di fumo dell’olio.

Inoltre, se metti troppo olio sul cibo prima di inserirlo nella friggitrice, l’eccesso potrebbe gocciolare sugli elementi riscaldanti, generando fumo ( questo in caso di friggitrice con doppia resistenza a vista.)

Questo è particolarmente problematico quando si cucinano carni marinate, poiché i succhi delle marinature possono contribuire al problema. La soluzione? Utilizzare oli di migliore qualità con un punto di fumo più elevato e dosare l’olio con attenzione.

La friggitrice ad aria fa fumo mentre cucini? I cibi sono secchi? Ecco i segreti per evitarlo

Particelle di cibo in eccesso e cestello sovraffollato: la pulizia è essenziale

Le particelle di cibo sono spesso colpevoli del fumo nella friggitrice ad aria. Poiché questi apparecchi funzionano soffiando aria calda, è comune che le particelle di cibo vengano spazzate via e cadano sugli elementi riscaldanti. Ciò può causare la produzione di fumo. Inoltre, un cestello troppo pieno impedisce alla friggitrice di far circolare correttamente l’aria, provocando bruciature esterne e fumo. Per ridurre il fumo dovuto a queste cause, è fondamentale pulire accuratamente la friggitrice dopo ogni utilizzo e assicurarsi che il cestello non sia sovraccarico.

Posizionamento improprio e tempi di cottura prolungati

La posizione della friggitrice ad aria è importante. Se è troppo vicina a pareti o altri elettrodomestici, potrebbe surriscaldarsi e produrre fumo. Quindi, quando posizioni la friggitrice, assicurati di lasciare spazio su tutti i lati. Inoltre, non dovrebbero funzionare per più di trenta minuti alla volta. Cotture prolungate possono surriscaldare l’apparecchio e bruciare il cibo, causando fumo. Quindi, rispetta i tempi di cottura raccomandati e assicurati che la friggitrice sia posizionata correttamente.

Fumo non bianco attenziome ai difetti di fabbricazione

Se il fumo è di colore diverso dal bianco, potrebbe essere un segno di un problema di fabbricazione o di componenti danneggiati. In tal caso, è importante scollegare immediatamente la friggitrice e contattare il produttore per assistenza.

Cibi grassi e punti di fumo degli oli: la scelta degli ingredienti

Infine, i cibi grassi come la pancetta e la carne grassa, pollo e costine sono noti per produrre fumo quando si surriscaldano e schizzano il grasso. Inoltre, gli oli e i grassi hanno punti di fumo diversi come detto in precedenza, e cuocere a temperature elevate può farli fumare. Per evitare questo problema, puoi scegliere cibi con meno grasso o regolare la temperatura di cottura. Utilizzare oli di migliore qualità con punti di fumo più alti può anche aiutare a ridurre il fumo durante la cottura.

Inoltre se stai friggono il pollo o costine di maiale e ti accorgi che fuoriesce del fumo, usa il trucco di aggiungere mezza tazzina di acqua sul fondo del cestello dove ha gocciolato l’olio dell’alimento, per magia il fumo scomparirà.

Iole Di Cristofalo
Iole Di Cristofalo
Articolista e web copywriter