Pisa: maltrattamenti di animali, farmaci sequestrati e dipendenti irregolari

Le Fiamme Gialle di Pisa hanno rilevato diverse irregolarità nel settore dell'ippica

Nel corso di un’indagine volta ad evitare e smascherare eventuali irregolarità nelle pratiche sportive e a scongiurare il reato di maltrattamento di animali, la Guardia di Finanza di Pisa ha svolto indagini e sopralluoghi in diverse aziende del Pisano facenti parte del settore dell’ippica.

Il quadro emerso non è incoraggiante purtroppo. Infatti, sono state rilevate parecchie irregolarità di vario livello di gravità anche in aziende molto rinomate.

- Advertisement -

All’interno dell’Ente Parco Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli, hanno riscontrato abuso edilizio e per questo denunciato all’autorità giudiziaria un uomo di 60 anni, essendo il responsabile dell’area adibita a scuderia. Sono stati trovati otto paddock per il ricovero dei cavalli non a norma. L’intera area di 1.500 metri quadrati è stata posta sotto sequestro e i cavalli sono stati trasferiti presso una struttura più idonea e in regola con le normative vigenti in materia di igiene e benessere degli animali.

Nel corso dei sopralluoghi presso le aziende ippiche della zona la Guardia di Finanza ha trovato parecchi farmaci vietati in quanto dopanti che evidentemente venivano somministrati ai cavalli in occasione delle gare sportive.

- Advertisement -

In aggiunta a tutto questo, in due aziende le Fiamme Gialle hanno anche scoperto diversi lavoratori privi di regolare contratto. Un totale di 19 lavoratori in nero o irregolari con il permesso di soggiorno.

Elisabetta Beretta
Elisabetta Beretta
Ho un diploma di Perito Aziendale e Corrispondente in lingue estere e un background da studio commercialista, dove ho lavorato per 27 anni in Italia occupandomi di dichiarazioni dei redditi, bilanci ed ero la responsabile finanziaria dello studio. Ma ho sempre amato scrivere. Nel 2021 ho cominciato a predisporre contenuti di vario genere come ghostwriter. Nel 2022 ho deciso di avere bisogno di un cambiamento radicale: mi sono licenziata e sono partita per l’Andalusia dove sono attualmente residente.