Polpo arrosto nella friggitrice ad aria con vellutata: trucchi e consigli

Ecco come cucinare il polpo in friggitrice ad aria

Il polpo arrosto è una ricetta semplice e veloce. Potete anche servirlo con una vellutata di zucca o ceci ad esempio, se volete un gusto più particolare. Grazie all’utilizzo della friggitrice ad aria, non servirà bollire il polpo, ma andrà arrostito direttamente da crudo. Se amate anche i calamari, abbiamo due ricette irresistibili, la frittura di calamari pronta in 8 minuti e i gamberoni grigliati.

Ingredienti per il polpo arrosto nella friggitrice ad aria

  • 500 g di polpo decongelato (utilizziamo i tentacoli)
  • 1 pizzico di pepe nero
  • q.b.olio di oliva 
  • q.b.prezzemolo
  • Limone

Se volete aggiungere al vostro polpo la vellutata, farlo è molto semplice. Prendete i ceci o la zucca e bolliteli. Dopo di che, passate il tutto in un frullatore ad immersione, facendo attenzione a ottenere un composto dalla texture omogenea, e aggiungete pepe e parmigiano fino ad ottenere una cremina compatta.

- Advertisement -

COTTURA DEL POLPO IN FRIGGITRICE AD ARIA

Preparate il Polpo: pulite bene il polpo, e dopo averlo pulito tagliatene i tentacoli, che saranno i soli a essere usati per questa ricetta. Il resto del polpo, invece, potete tenerlo da parte per cucinarlo in altri piatti, come per esempio un sugo per condire un primo piatto.

Preriscaldate la friggitrice ad aria a 200 gradi per 5 minuti. Adagiate i tentacoli sul cestello della friggitrice ad aria e spruzzateli con dell’olio spray.

- Advertisement -

Cuoceteli a 200 gradi per circa 20 minuti, avendo cura di girarli un paio di volte. A metà cottura controllate la cottura interna.

Consigli

Il tempo di cottura dipende anche dalla dimensione e dallo spessore del polpo, se i tentacoli sono molto grandi aumentate 10 minuti.

- Advertisement -

Una volta cotto potete anche conservarlo in frigo massimo 2 giorni.

Il polpo si può condire con limone, aglio, sale, pepe e menta e servire caldo o freddo.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.