Portile (Mo): Il comunicato di don Fernando Bellelli in replica alla decisione del clero

Il comunicato stampa diffuso da don Fernando Bellelli dopo la decisione di Papa Francesco di dimettere il sacerdote dallo stato clericale

Qui di seguito il comunicato stampa pubblicato da don Fernando Bellelli, ex parroco del comune di Portile in provincia di Modena, dopo la scelta dell’Arcidiocesi di Modena – Nonantola di dimetterlo dallo stato clericale:

Comunicato Stampa:

In relazione alla comunicazione diramata dall’Arcidiocesi di Modena-Nonantola alla stampa con cui si annuncia che il sottoscritto è stato dimesso dallo stato clericale per decisione del Santo Padre, a
vantaggio di tutti i fedeli che mi sono stati vicino in questi anni di battaglia giudiziaria, politica e religiosa, in risposta alle numerose richieste di replica che correttamente i media mi stanno
incessantemente inoltrando voglio dire soltanto che:

A fronte di accuse giudiziarie totalmente infondate e dichiarate tali, essendo nato a mio carico un procedimento canonico amministrativo interno che si era concluso con la revoca dell’irrogazione di una sospensione provvisoria dall’esercizio delle mie funzioni ministeriali, a quel provvedimento ho reagito ritenendolo ingiusto, considerandolo soprattutto un attacco alle mie idee teologiche di corrente.

Per coerenza con me stesso e con i miei fedeli ho cercato di far valere le mie ragioni in un nuovo procedimento in ambito
canonico, laddove in modo purtroppo insindacabile è stata seguita dagli organi superiori una procedura alternativa a quella che consente un pieno contraddittorio e dunque la possibilità di una difesa piena e dinamica.

Il provvedimento finale, proprio in virtù di questa procedura alternativa, reca la firma del Santo Padre e io non posso che accettarlo e non posso che attingere, così come deve fare ogni fedele e come ricordato dal comunicato dell’Arcidiocesi, alla grazia del Vangelo e dei Sacramenti. Da fratello e battezzato in Cristo rivolgo una preghiera per tutti coloro con i quali in questi diciassette anni di ministero presbiterale abbiamo fatto del bene servendo la Chiesa Cattolica e per tutti coloro che mi hanno sostenuto nell’affermare quelle che continuo a pensare siano le mie ragioni e rivolgo un ringraziamento particolare ai legali che mi hanno assistito tanto nella giustizia italiana che in quella canonica Avv. Luca Andrea Brezigar e Avv.ssa Lucia Teresa Musso. 

Fernando Bellelli

Potrebbero interessarti anche