Pregliasco: “Un mio paziente ha rifiutato Astrazeneca”

"Comunicazione sbagliata, sono addolorato" commenta il virologo

Si dice molto addolorato Fabrizio Pregliasco, a seguito del rifiuto di un suo paziente del vaccino Astrazeneca.

L’uomo, racconta il virologo, si era recato all’hub vaccinale e non appena ha saputo che gli avrebbero iniettato il siero della casa farmaceutica ormai tristemente nota a tutte le cronache, si è alzato ed è andato via.

- Advertisement -

Era veramente spaventato. E nonostante le ampie rassicurazioni ricevute in un lungo colloquio, alla fine ha detto no”. ha raccontato Fabrizio Pregliasco. Il virologo attribuisce la psicosi attorno al vaccino a una errata comunicazione di fondo: “E’ drammatico constatare il male che può fare una comunicazione cacofonica e scoordinata

E aggiunge: “Non mi stupisce, ma resta comunque un grande dolore che in materia di vaccini, contro Covid-19 ma non solo, perché già l’avevamo già visto con quelli dell’infanzia o altri ancora, ci si focalizzi sui rarissimi eventi avversi più che sugli innumerevoli benefici, e che una comunicazione così insistente arrivi a costruire un convincimento sostanzialmente sbagliato“. Pregliasco ha anche sottolineato di come il suo paziente fosse enormemente spaventato, al punto da poter leggere negli occhi dell’uomo la sua paura.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.