Proteste anti-Putin in Russia

Ieri migliaia di persone in piazza in tutta la Federazione nel corteo non autorizzato "Putin non è il nostro zar", convocato a 2 giorni dall’inizio.

Ieri Alexiei Navalni, oppositore russo, è stato fermato dalla polizia in viale Tverskaia, a Mosca, durante la manifestazione contro Putin, da lui organizzata.

Secondo la ong Ovd-Info, Almeno 1.607 persone sono state fermate in 23 città della Russia durante i cortei. Sarebbe stato quasi raggiunto il numero di fermi della manifestazione anticorruzione del 26 marzo 2017, la più imponente dopo le proteste di piazza Bolotnaia del 2011-2012. Nel marzo dello scorso anno furono fermate tra 1.660 e 1.800.

A Mosca ieri sarebbero state fermate 704 persone mentre a San Pietroburgo 229 con l’accusa di aver preso parte ad un corteo non autorizzato.

Loading...

I media russi riportano che ci sarebbero cinque giornalisti tra le persone fermate: Oksana Gandziuk, della tv d’opposizione Dozhd, e Ilia Gorshkov e Aleksandr Antiufeev, di Daily Storm, sarebbe stato trattenuto anche il fotoreporter di Novaia Gazeta Mikhail Grebenshikov.

Radio Liberty inoltre fa sapere che anche una sua collaboratrice è stata fermata.

Potrebbero interessarti anche