Rimini: tenente Usa trovata seminuda in centro

Si esclude violenza sessuale

Un’ufficiale della Nato è stata trovata ubriaca e seminuda dai carabinieri nel quartiere Marina della città adriatica su segnalazione di un residente. La donna 27enne statunitense che presta servizio presso la base missilistica di Poggio Renatico, era senza indumenti intimi e con tracce di sabbia.

I carabinieri che l’hanno soccorsa e tranquillizzata temevano che avesse subito una violenza sessuale. Per fortuna, gli esami medici eseguiti presso il pronto soccorso della città romagnola hanno escluso questa ipotesi.

L’ufficiale era arrivata a Rimini sabato mattina con un’amica inglese per trascorrere un weekend di divertimento e relax. La situazione però gli è sfuggita di mano, la sera stessa infatti le due donne hanno cominciato un tour nei locali della movida alzando un pò il gomito. Si sono perse di vista e l’amica inglese dopo averla cercata per un po’, ha quindi deciso di rientrare in hotel. Non vedendola rientrare gli ha mandato un messaggio dicendole di rincasare. La tenente gli ha risposto di si ma dopo circa un’oretta è stata trovata in stato di shock.

La donna in stato confusionale non ricordava nulla della serata precedente e nemmeno del giorno successivo, non è stata in grado quindi di spiegare la dinamica della serata. L’indagine al momento è in una fase di stallo, dato che i test medici hanno escluso la violenza scientifica e che nella zona in cui è stata ritrovata la giovane non vi sarebbero telecamere.

Potrebbero interessarti anche