Ritirati due prodotti dagli scaffali, pericolo vetri e salmonella

Di pochi giorni fa la notizia che due prodotti alimentari, sono stati ritirati a scopo precauzionale dagli scaffali del Carrefour. I motivi del ritiro immediato sono stati ritenuti rischiosi per il consumatore finale. E’ stata la stessa catena di negozi alimentari Carrefour ad annunciarlo con un comunicato stampa sul proprio sito, tra i prodotti con Avviso di richiamo.

Ma vediamo in dettaglio i prodotti ritirati: il primo è l’albume “Facilissimo” (bottiglia da 1kg x 6 bottiglie) prodotto dall’azienda Eurovo, lotto incriminato è il 441202 che scade in data 08.04.2015, il secondo prodotto sono i Tartufi neri allo Strega in barattoli da 200 grammi, lotto di riferimento è il 441, la scadenza riportata è quella del 30 ottobre 2015. Nel primo caso il prodotto è stato ritirato dagli scaffali per una sospetta contaminazione da salmonella.

albume salmonella

Cosa è la salmonella?

La salmonella sono bacilli Gram-negativi, l’infezione da salmonella è trasmessa per via oro-fecale attraverso l’ingestione di alimenti o bevande contaminate. Il periodo di incubazione è breve, i sintomi si manifestano anche solo dopo 12 ore dall’ingestione del batterio. I sintomi interessano il tratto gastrointestinale: Dolore addominale, nausea e vomito, febbre e diarrea (feci di un forte color verde scuro), malessere generale.

Questa patologia di solito è guaribile in poco tempo, ma in soggetti a rischio come bambini e anziani può risultare pericolosa.

Nel secondo caso l’alimento ritirato i Tartufi neri allo Strega, avrebbero all’interno del barattolo pezzi di vetro. Pochi giorni prima anche l’azienda Coop aveva ritirato il prodotto dai propri punti vendita.

tartufi strega

Carrefour ha prontamente avvertito i consumatori di non utilizzare gli alimenti incriminati ed ha annunciato un rimborso per le persone che li hanno acquistati presso i propri supermercati.

Come capire se abbiamo in casa il prodotto segnalato?

Per capire i prodotti contaminati attraverso i lotti incriminati, bisogna controllare il codice ean, e vedere se comprenda i numeri del lotto segnalato. Qui potrete vedere come leggere il codice Ean

Potrebbero interessarti anche