Roma: trovato cadavere sotto la Tangenziale Est

A scoprire il corpo è stato un clochard che si rifugiava sul posto

A trovare il corpo senza vita è stato un clochard che, subito dopo aver fatto la macabra scoperta, ha allertato le autorità. Gli inquirenti stanno operando gli accertamenti del caso per cercare di risalire all’identità del cadavere.

Ad intervenire sono stati i carabinieri della stazione di Ponte Milvio che hanno verificato la presenza effettiva di un cadavere in avanzato stato di decomposizione, quasi scheletrico. I militari dell’arma indagano per risalire all’identità della persona.

- Advertisement -

Il clochard che ha trovato il cadavere ha raccontato agli inquirenti di aver condiviso la zona insieme a un connazionale, il quale era scomparso da qualche mese e che, secondo la testimonianza, avrebbe avuto anche problemi di salute. I militari del nucleo investigativo di via In Selci hanno effettuato un accurato sopralluogo con una serie di rilievi scientifici. 

Ancora nessuna risposta sull’identità della persona deceduta il cui cadavere in avanzato stato di decomposizione è stato trovato sotto la Tangenziale Est.

- Advertisement -

Intanto saranno effettuati accurati esami sul DNA per cercare di risalire all’identità del deceduto, esami che potrebbero aiutare gli inquirenti a risolvere il mistero. Sul corpo non sono stati trovati segni di violenza. La salma è stata trasportata dalla polizia mortuaria all’istituto di medicina legale del policlinico Gemelli a disposizione della procura di Roma che coordina le indagini.