Roma domenica 8 marzo: torna “Il tuo quartiere non è una discarica”

WP_20141027_004

Saranno, dunque, i Municipi pari di Roma a poter usufruire, domenica 8 marzo, della giornata dedicata alla raccolta straordinaria gratuita di rifiuti ingombranti, per quello che è il terzo dei dieci appuntamenti dedicati a questa iniziativa per il 2015.

I cittadini potranno consegnare direttamente ai 15 siti messi a disposizione dell’AMA, in orario 8.00 – 13.00, materiale di diverso tipo, che non può essere gettato nei cassonetti ordinari.

Loading...

dentIn tutto si avranno, quindi, sul territoro di Roma 10 ecostazioni e 5 centri di raccolta aziendali, ai quali portare sia veri e propri rifiuti ingombranti, quali sedie, tavoli, materassi, divani, sia anche elettrodomestici, quindi computer, lavatrici, televisori, lavastoviglie…

Inoltre sarà possibile smaltire oli lubrificanti presso la struttura di Piazza Bottero, nonché residui di vernici e di solventi presso i punti raccolta di Via Benedetto Croce, Via di Macchia Saponara, Via dei Campi Sportivi,  Viale Quaglia, piazza Bottero, piazza S. Giovanni di Dio, via Mattia Battistini, Ponte Mammolo.

Se, invece, si hanno biciclette dismesse da dar via è possibile consegnare queste ultime all’Associazione Culturale Ciclonauti, presente domenica prossima in 10 postazioni AMA e più precisamente in viale della XVII Olimpiade,  via Massa S. Giuliano, viale Quaglia, via Benedetto Croce, piazza S. Giovanni di Dio, via Ildebrando della Giovanna, via Casal del Marmo, via Andrea Barbato, via Tommaso Smith, via Tiburtina. Una volta recuperate le biciclette saranno poi utilizzate per iniziative benefiche dedicate ai cittadini di Roma.

Tutte le informazioni sono presenti sul sito dell’AMA. E’ possibile contattare anche telefonicamente l’azienda al numero verde 800.867037, dal lunedì al venerdì.

Ci si augura che l’adesione a quest’iniziativa sia davvero incisiva, proprio per evitare di continuare a vedere scene come quelle testimoniate nelle nostre foto, scattate a Monteverde, nel cuore di una Roma, che sempre più vede le sue strade invase dai rifiuti  chiede, quindi, almeno in questo un pò di rispetto per la propria dignità.

Potrebbero interessarti anche