Roma, volpi attirate in città dall’immondizia

volpe

Da tempo i romani lamentano la presenza di immondizia e sporcizia nelle strade della Città Eterna: si ricorderà che anche i media hanno parlato dell’emergenza. E’ curioso che proprio la quantità d’immondizia – con cassonetti che la notte vengono lasciati quasi sempre pieni – e la presenza di topi, stanno portando in particolare il Nord di Roma ad essere popolata di volpi in cerca di cibo. Proprio così: questi affascinanti animali selvatici sono grandi cacciatori di roditori e piccoli mammiferi, perciò non si sono fatti spaventare neppure dalla confusione cittadina e dalla presenza degli “umani” – anzi, questi li incuriosiscono –. Alcune persone li temono, anche se le volpi non attaccano l’uomo e nella Capitale non ci sono certo animali da cortile che possono attirarle; altre cercano di avvicinarle per dare loro un po’ di “pappa”.

A Roma sono state avvistate decine di volpi negli ultimi giorni, anche sui social network se ne parla con stupore ed entusiasmo – : sono state viste per la strada e persino nei garage e nei condomini. L’ENPA, l’Ente Protezione Animali ha fatto sapere che il fenomeno si sta verificando in tutti i municipi capitolini. Anche anni fa è stata vista almeno una volpe “a spasso” per le strade.

Loading...
Dopo la maturità classica, mi sono laureata all'Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano in Scienze dell'Educazione, con una tesi in Pedagogia Interculturale dal titolo "Donna e Islam: la questione del velo". Scrivo per diverse testate on-line come "Al-Maghrebiya", "Ebraismo e dintorni", il blog del "Legno Storto" su argomenti riguardanti il mondo arabo e islamico, soprattutto per quanto riguarda la condizione della donna, il Medio Oriente, Esteri, immigrazione e integrazione. Ho scritto due racconti: "Dopo la notte" (Il Filo, 2009) e "Soltanto una donna" (Albatros - Il Filo, 2011).