Salerno, ritrovato senza vita il diciottenne scomparso il 6 Aprile scorso

"Esco a comprare le sigarette", le sue ultime parole

Il cadavere di Antonio Alexander Pascuzzo, il diciottenne scomparso una settimana fa da Buonabitacolo, nel Salernitano, è stato ritrovato questo pomeriggio, nei pressi del fiume Peglio, in una scarpata.
Il giovane, uscito di casa venerdì sera, non vi aveva più fatto ritorno, destando immediatamente la preoccupazione del padre e dello zio, con i quali condivideva l’abitazione, dopo che la madre, separatasi dal marito, si era trasferita in Perù.
Ancora ignote le cause del decesso. Sarà l’autopsia ad accertare se si tratti di suicidio o di omicidio.
In un video registrato dalle telecamere di sorveglianza di una tabaccheria del paese si vede il ragazzo, il giorno della scomparsa, acquistare delle sigarette, come aveva detto allo zio prima di uscire di casa, poi di lui più nessuna traccia.
“È l’epilogo peggiore che si potesse immaginare per il povero Antonio. Sono sconvolto come persona, come sindaco e come rappresentante di tutta la città“, il primo cittadino di Buonabitacolo, Giancarlo Guercio, ha commentato così la tragica fine del diciottenne.

Potrebbero interessarti anche