Sanremo 2020, trionfa Diodato con “fai rumore”

Diodato emozionato e sconvolto ha dedicato la vittoria alla sua famiglia

Photocredit: Diodatomusic instagram

Diodato vince la 70esima edizione del festival di Sanremo. Trionfa con il brano “Fai rumore” aggiudicandosi anche il premio della critica Mia Martini e della sala stampa Lucio Dalla. Il cantante ha dichiarato “dedico la vittoria alla mia famiglia che è a casa e saluto. Alla squadra che è qui con me, hanno lavorato in un modo incredibile. E alla mia città, a Taranto, a cui dico: fate rumore, fate valere i vostri diritti, è importante“.

La sua partecipazione a Sanremo 2020 ha fatto molto discutere per via della presenza in gara anche di Levante, sua ex. Sembra che il brano sia stato scritto per lei, a confermarlo è Coez amico dei due.

Chi è Diodato

Antonio Diodato 38 anni è nato ad Aosta, ma ha origini pugliesi. Diodato ha vissuto per un lungo periodo a Taranto, per poi trasferirsi a Roma. Il successo l’ha raggiunto all’estero per la precisione a Stoccolma dove ha preso parte a una compilation con il brano Libiri, collaborando con i  dj Sebastian Ingrosso e Steve Angello, che sarebbero diventati i Swedish House Mafia.

Ritornato in Italia si è laureato al Dams. Nel 2007 ha inciso un EP e tre anni dopo ha pubblicato il singolo Ancora un brivido. Nel 2013 il suo album E forse sono pazzo si è fatto notare dalla critica e il brano Ubriaco ha ottenuto un riconoscimento da MTV New Generation. Poco dopo è arrivata la partecipazione al Festival di Sanremo nella sezione Nuove Proposte.

All’Ariston Diodato si è fatto notare vincendo il premio della giuria di qualità arrivando secondo dopo Rocco Hunt. Nel 2018 è tornato a Sanremo con Adesso insieme a Roy Paci, ottenendo l’ottavo posto.