Sassari: barista trovato morto in casa, è omicidio

È morto per un colpo infertogli alla testa. I carabinieri sono a lavoro su una pista ben precisa, anche se non è trapelata notizia alcuna sugli indagati ufficiali

Antonio Fara, il barista 47enne trovato morto in casa, è stato ucciso. Come riportato dall’ANSA, a seguito dell’autopsia si è accertato che la causa della morte sia stata una botta alla testa.

Il capo della procura Gianni Caria, ha affermato: “Allo stato attuale possiamo dire che si è trattato di un omicidio, siamo in una fase molto delicata delle indagini e non possiamo rivelare altri particolari”.

- Advertisement -

Il corpo dell’uomo era stato trovato ieri mattina in una pozza di sangue. Era stato un nipote a chiedere l’intervento dei carabinieri dal momento che lo zio non si era presentato a lavoro e non rispondeva né al telefono né al citofono.

Mentre la porta d’ingresso è stata trovata chiusa dall’interno, un portoncino laterale sul cortile è stato trovato spalancato. I carabinieri sono su una pista ben precisa e hanno già messo al vaglio alcuni centri di accoglienza di senzatetto. Tuttavia, sulla vicenda vi è massima discrezione e non risultano indagati ufficiali.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.