Selvaggia Lucarelli: “Perché mi piacciono Francesca Pascale e Paola Turci”

Selvaggia Lucarelli pubblica sui social le sue palesi considerazioni sulla presunta relazione di Francesca Pascale e Paola Turci

Selvaggia Lucarelli non ha potuto esimersi dal commentare lo scoop estivo quello che riguarda la presunta relazione tra Paola Turci che si è sempre dichiarata etero sessuale e Francesca Pascale ex di Silvio Berlusconi. Le due vip sono state paparazzate in atteggiamenti confidenziali in barca d’amici e immediatamente la notizia si è diffusa su siti web e organi di stampa.

Selvaggia Lucarelli giornalista affermata e blogger molto seguita ha voluto mettere l’accento su questa presunta relazione, affermando che se fosse confermata non trova perchè dovrebbe destare stupore visto il passato sentimentale soprattutto della Pascale. La giovane infatti ha trascorso gli ultimi anni accanto a Silvio Berlusconi e a quanto pare ad oggi riceve anche una rendita dall’ex premier.

- Advertisement -

La giornalista su Fb ha scritto un post decisamente critico non tanto sulla presunta relazione non accertata tra le due donne, storia che non ha niente di scandaloso ma su Silvio Berlusconi ironizzando sul fatto che Francesca sia riuscita a stare così tanto insieme ad un uomo del genere:

“Premessa: sono eterosessuale ma se avessi trascorso 15 anni con Silvio Berlusconi, oggi piacerebbero le donne anche a me. In realtà mi piacerebbero anche i lampadari e gli gnu, qualsiasi cosa tranne gli uomini, ma queste sono considerazioni personali. La premessa è necessaria per dire che se davvero Francesca Pascale e Paola Turci vivono una storia d’amore come si vocifera, non si capisce cosa debba destare stupore. Vorrei sapere chi tra un ottuagenario liftato che racconta barzellette sconce come l’ubriacone al bar e una cantante sexy che dimostra 20 anni di meno e racconta la vita con la sua voce strepitosa, sceglierebbe l’ubriacone al bar. Io, se fosse vero, la capirei la Pascale.

- Advertisement -

Selvaggia Lucarelli: “Le sottili strategie della Pascale…”

Selvaggia Lucarelli rileva che Francesca Pascale attua oggi sottili strategie anche nei confronti dell’ex premier, facendo scelte politiche e sociali contrarie al pensiero politico dell’affannato fidanzato. Scelte che hanno portato alla giovane donna, oggi libera come l’aria, solo benefici soprattutto economici e che le permettono una vita agiata come poche donne della sua età hanno:

- Advertisement -

Pascale adotta sottili strategie per prendersi le sue rivincite: mantiene i suoi benefit milionari, ma se ne sta lontana dalle mete pettinate care a Berlusconi e se ne va in Cilento, appoggia le sardine, bastona Salvini, si espone sui social, insomma fa tutto quello che non poteva fare quando stava con lui. E non solo: s’è risparmiata l’incubo di farsi 4 mesi di quarantena nella villa di Nizza con Silvio.”