Si filma su Snapchat mentre uccide il suo cane: arrestato

Uccide il suo cane, arrestato perché ritenuto pericoloso per l'ordine pubblico. "È un assassino a sangue freddo", hanno detto gli inquirenti

Un 19enne californiano è a processo per un video postato due mesi fa su Snapchat. Il contenuto del video è orripilante: l’uccisione di un cane. Il 19enne incriminato si chiama Angel Ramos-Corrales, e vive a Riverside, nel sud del Golden State.

Il ragazzo, evidentemente disturbato, ha ripreso il suo cucciolo di chihuahua, Canelo, sanguinante. Nel video, del quale risparmieremo i particolari, Ramos infierisce sulla bestiola ormai in fin di vita. Il suo coinquilino piange nella stanza accanto, in preda a singhiozzi e un pianto convulso, sconvolto e spaventato da tanta violenza.

- Advertisement -

Indignati, ovviamente, tutti gli utenti di Snapchat.

Ed è stato proprio uno dei suoi followers a denunciare alla polizia l’accaduto. La polizia si è dunque recata a casa del 19enne per chiedergli come fosse morto il cane, ma il giovane avrebbe risposto che avendo fumato marijuana non lo ricorda. Non essendo stato creduto dagli inquirenti, il 19enne avrebbe in seguito ammesso le proprie responsabilità davanti agli inquirenti, rivelando di avere perso il controllo quando il cane lo aveva morso.

- Advertisement -

Per gli inquirenti, comunque, Ramos è un disturbato ed è stato definito pericoloso poiché un “assassino a sangue freddo”. Dato che la violenza contro gli animali è un crimine federale, sono previste condanne fino a 7 anni di reclusione.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.