Si scaglia contro il posto di blocco: morto un 44enne

Prima la fuga all'alt dei carabinieri, poi l'inseguimento ed infine la tragedia

Un 44enne di Ala è morto dopo essersi scagliato con un’accetta contro i carabinieri di un posto di blocco. L’uomo, secondo le prime ricostruzioni, non si sarebbe fermato all’alt dei carabinieri ad un posto di blocco. Pur non essendosi fermato i militari, grazie ai dati della targa del veicolo, sono comunque risaliti alla sua abitazione.

Recatisi a casa dell’uomo, hanno bussato alla porta e lui ha aperto brandendo un’accetta, riuscendo anche a colpirli. Sarebbe stato a quel punto che uno dei due militari ha esploso dei colpi, uno dei quali lo ha raggiunto.

- Advertisement -

Il 44enne è morto dopo aver riportato una ferita alla gamba, verosimilmente all’arteria femorale. Quando sono arrivati i soccorsi, l’uomo era già morto.

I vicini lo descrivono come una “persona tranquilla, aveva perso il lavoro e viveva con la madre”.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.