Sparatoria alle porte di Roma: ucciso un giovane 24enne

Fermato un uomo, una guardia giurata che sarebbe amico dei due. I carabinieri indagano sul movente

carabinieri
PhotoCredit: Pixabay

Sparatoria in un condominio alle porte di Roma precisamente a Ciampino. Un giovane di 24 anni è morto mentre il suo amico è rimasto gravemente ferito e adesso si trova in ospedale sta lottando per sopravvivere. Il sospettato una guardia giurata è stato fermato dai carabinieri.

Dinamica dei fatti

Secondo una prima ricostruzione dei fatti la guardia giurata avrebbe sparato diversi colpi di arma da fuoco ai due giovani amici all’interno di un appartamento. All’arrivo dei soccorritori il ragazzo di 24 anni, che abitava in quella casa, è stato trovato morto, mentre l’amico di 35 era in strada, a pochi metri dal palazzo, in gravissime condizioni. Il ferito è stato trasportato dal 118 in codice rosso al vicino ospedale di Tor Vergata a Roma. Le sue condizioni sono apparse molto gravi. 

Tra le ipotesi, al vaglio degli inquirenti, si sospetta una lite per motivi passionali o un regolamento di conti finito male. Al momento non si esclude nessuna pista. Gli investigatori stanno indagando per ricostruire quello che è accaduto nell’appartamento e individuare chi ha premuto il grilletto contro i due amici. Dai primi accertamenti entrambi risulterebbero incensurati.

L’abitazione è stata controllata dagli inquirenti per poter ritrovare elementi utili alle indagini. Sono stati ascoltati anche condomini e eventuali altri testimoni che potrebbero aver visto qualcuno scappare dal palazzo. I carabinieri stanno visionando le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona che potrebbero aver ripreso il responsabile mentre arrivava o si allontanava dall’edificio.