Tempo indeterminato per Assistenti Sociali ad Olbia Tempio

ricevimento

Bando di concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura a tempo indeterminato part-time per 25 ore settimanali di n. 1 posto di Assistente Sociale, categoria giuridica D1.

Ente attuatore: Comune di Buddusò (Olbia Tempio)

Loading...

Scadenza: 18 settembre 2015

Requisiti generali di ammissione al concorso

– cittadinanza italiana o cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea (solo se in possesso dei requisiti specificati nel bando);
– età non inferiore a 18 anni e non superiore all’età di collocamento a riposo d’ufficio del dipendente pubblico (66 anni, 3 mesi e 1 giorno nel 2015);
– godere dei diritti civili e politici;
– non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero licenziati per motivi disciplinari da altra Pubblica Amministrazione;
– non aver condanne penali che impediscono la costituzione del rapporto d’impiego con la Pubblica Amministrazione;
– posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva, per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo;
– idoneità fisica all’impiego.

Requisiti specifici di partecipazione al concorso

– laurea in Scienze del servizio sociale – classe 6 (L) o laurea specialistica in programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali – classe 57/S o laurea magistrale in servizio sociale e politiche sociali – classe LM/87 o laurea in Servizio Sociale ad indirizzo Europeo – classe L39 o diploma universitario in servizio sociale di cui all’articolo 2 della legge 341/90 o diploma di assistente sociale abilitante ai sensi del D.P.R. n. 14/87 (per i cittadini di stati membri dell’Unione Europea il titolo di studio non conseguito in Italia deve essere riconosciuto ai sensi del D.Lgs. n. 115/92);

– iscrizione all’Albo professionale degli Assistenti Sociali.

Modalità e termini per la presentazione delle domande

La domanda deve essere redatta, in carta semplice , seguendo lo schema che viene allegato al bando di concorso o compilando direttamente lo stesso, riportando tutte le indicazioni in esso contenute e deve essere indirizzata al Comune di Buddusò – Area Amministrativa e sottoscritta a pena di esclusione per le istanze pervenute in formato cartaceo, senza autenticazione, ai sensi dell’art. 39, comma 1, del D.P.R. 445/2000.

La domanda di ammissione al concorso dovrà essere indirizzata al Comune di Buddusò – Area Amministrativa, Piazza Fumu, n. 1 – 07020 BUDDUSO’ (OT) ed essere presentata direttamente all’ufficio Protocollo – Piazza Fumu, n. 1 – 07020 Buddusò o tramite raccomandata A/R (in tal caso farà fede il timbro postale) oppure inviata alla seguente casella di posta elettronica certificata all’ indirizzo: protocollo@pec.comune.budduso.ot.it e pervenire, a prescindere dalle modalità di presentazione, entro e non oltre le ore 12 del giorno 18 settembre 2015.

Le domande prevenute oltre tale termine daranno luogo all’esclusione dal concorso.

Sulla busta, contenente la domanda di ammissione al concorso, l’aspirante deve apporre, oltre al proprio cognome, nome e indirizzo anche la seguente dicitura: “Contiene domanda di concorso per la copertura di n. 1 posto a tempo indeterminato part-time per n. 25 ore settimanali di Assistente Sociale, categoria giuridica D1”.

Documenti da allegare alla domanda

A- Obbligatori: – copia di un documento di identità in corso di validità; – attestazione versamento tassa di concorso pari ad € 10,33 su c/c postale n. 12433074 intestato al Comune di Buddusò – servizio di tesoreria.

B- Facoltativi: – Curriculum vitae

Iter selettivo è articolato in:

– eventuale prova preselettiva;

– due prove scritte;

– una prova orale.

Per visionare il bando e scaricare gli allegati clicca qui

Per visionare le integrazioni al bando clicca qui

A volte forse ... un po’ sopra le righe, ma questa caratteristica mi permette di adattarmi alle situazioni più varie. Sono Carmela Giordano, ma preferisco essere chiamata Carmen, ormai è tutta la vita che mi presento così e a volte mi sbagliano anche i documenti, ma non fa niente, si correggono. Nel 2001 mi laureo il psicologia presso l’ateneo di Urbino. Il lavoro di tesi mi porta ad avvicinarmi ad un mondo “senza parole” fatto di sensazioni, ad un mondo dove … “non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi” (da Il piccolo principe). Divento insegnante di massaggio infantile e socia dell’AIMI, Associazione Italiana Massaggio Infantile. Negli anni, conseguo altre certificazioni, perfezionamenti e specializzazioni. Con la tesi di specializzazione, discussa nel novembre del 2008, riesco ad unire le due passioni della vita: il teatro, con lo studio del "Metodo Stanislavskij" e la psicologia, con l’ottica Funzionale. Nel tempo mi sono occupata di tanti ambiti diversi: clinica, formazione, psicodiagnosi, marketing ed organizzazione di eventi, editoria ed altro.