Tennis: Roger Federer campione a Cincinnati

1296075-27914361-2560-1440

 

Roger Federer batte David Ferrer e vince il torneo di Cincinnati. Torna così alla vittoria in un Masters 1000 dal 2012

Sempre lui. Sempre e comunque lui. Roger Federer.

Ancora una volta, il campione di Basilea conferma tutto il suo immenso talento. In una settimana importante, in cui ha stabilito l’ennesimo record di una carriera costellata di gioie e soddisfazioni: 300 vittorie nei Masters 1000. Roger non si ferma mai. E’ diventato padre per la seconda volta di due gemelli, eppure questo non lo ha distratto dalla sua carriera. Ha compiuto poco tempo fa 33 anni eppure ne dimostra dieci di meno.

Loading...

FedEx ha giocato un torneo perfetto. Ha preso a schiaffi Gael Monfils, sempre ostico avversario sulle superfici veloci; ha smontato ogni velleità di trionfo del talento emergente, Milos Raonic; poco più di 2 ore fa ha sconfitto, per l’ennesima volta, la sedicesima, David Ferrer in finale, aggiudicandosi il torneo per la sesta volta. Con questo successo Federer raggiunge il titolo numero 22 e l’80° in carriera.

LA FINALE. Federer e Ferrer si incontrano per la sedicesima volta e lo svizzero aveva sempre regolato in maniera agevole Ferru che questa volta non ci sta. I due, ormai vecchie volpi del circuito, sono ad un punto cruciale della loro carriera. Federer è risorto e tornato al suo posto nel ranking mondiale mentre David arranca, con il fisico che ormai lo sta abbandonando, facendogli perdere la sua incredibile regolarità e, di conseguenza, anche partite e posizioni in classifica. Ferrer è un lottatore e questa volta non vuole concedere nulla al talento svizzero. Tutto regolare per i primi 7 game, ma nell’ottavo game è Roger a mettere le marce alte e a fare pressione sull’iberico che con un infausto doppio fallo concede il game e quindi il set. Nel primo set, regge l’equilibrio. Nel secondo parziale, invece salta tutto. Dopo un primo game durissimo, durato oltre 10 minuti, con Ferrer al servizio capace di annullare ben quattro palle break, l’inerzia del match prende la via della Spagna e Federer ha un black out. In un batter di ciglia, Ferrer arriva al 5-0 e si aggiudica il set con un netto e roboante 6-1. Tutto si deciderà nel terzo set. Federer parte forte, serve bene e Ferrer vuole stargli in scia. Tuttavia, la maggior esperienza a questo livello e l’indiscusso talento del basileese sono un vantaggio per Federer e questo è nella mente di Ferrer che puntualmente si fa schiacciare da Roger che vola in vantaggio 5-1 e poi chiuderà partita e torneo con un 6-2.

Federer arriva come favorito d’obbligo per gli US Open con Djokovic in ritardo di condizione, Nadal in forte dubbio non solo sulla partecipazione al torneo. La strada sembra spianata per un altro successo.

Domani in arrivo le pagelle del torneo di Cincinnati.

Potrebbero interessarti anche