Torino, dodicenne si toglie la vita con la fibbia dello zaino

Ancora da chiarire se si sia trattato di un suicidio o di un gioco finito male.

Una fibbia legata intorno al collo e lui, un dodicenne Torinese, chiuso a chiave nella sua stanza. Sono stati i genitori a fare la tragica scoperta, nella notte. Quando hanno buttato giù la porta, il ragazzino era ormai in fin di vita.
Immediatamente trasferito all’Ospedale “Maria Vittoria” di Torino, già in arresto cardiaco, è morto poco dopo il suo arrivo nel nosocomio Torinese.
Saranno le indagini a chiarire se il gesto estremo sia stato un tentativo di togliersi la vita o un gioco adolescenziale finito in tragedia.

Potrebbero interessarti anche