Torino, è stato denunciato un uomo 40enne che riscuoteva la pensione della nonna defunta

L'uomo ha incassato per dieci anni

Un uomo di 40 anni  di Torino ha riscosso  la pensione della nonna defunta  per  circa dieci anni agendo  indisturbato, l’anziana  signora è stata sepolta e non messa dentro un freezer  come la protagonista del film di Giuseppe Stasi Miriam leone. Egli  ha continuato a riscuotere  la somma malgrado fosse stato pizzicato dalla Guardia di Finanza.

L’uomo risiede in un appartamento  nel quartiere Vanchiglia e per una decina d’anni ha ritirato la pensione della nonna morta. Ogni mese, puntuale, l’uomo si presentava in banca a ritirare  – per conto dell’anziana –  1800 euro di pensione. Il certificato di morte della donna non è mai stato trasmesso all’Inps da parte del nipote e il pagamento della pensione non è mai stato sospeso. Sono stati i controlli della finanza a smascherare la truffa.

L’uomo è stato denunciato per indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato. Ora i suoi conti correnti sono stati bloccati per un valore di 50 mila euro, anche la sua casa è stata sequestrata. In dieci anni,  l’uomo amante dei viaggi in Oriente,  ha accumulato un tesoretto che vale circa 210 mila euro e che ora dovrà essere restituito.

Loading...