Torna a splendere in Sicilia lo Stand Florio

diventerà uno spazio artistico.

Dopo anni di abbandono l’edificio liberty brilla sul cielo di Palermo. Diventerà un contemporany hub in cui saranno presentati eventi, mostre e manifestazioni.

Lo Stand Florio è un edificio costruito dalla famiglia Florio su progetto di Ernesto Basile nel 1905 sul litorale meridionale di Palermo, in via Messina Marine n. 40.

L’edificio è stato realizzato solo in parte visto che il progetto originale comprendeva un ampio Kursaal sul mare, venne utilizzato a lungo per gare di tiro al piccione e di sport acquatici da parte della nobiltà palermitana.

Successivamente durante la guerra venne utilizzato come magazzino per le truppe, al termine della quale venne acquisito dal vicino Ospedale Buccheri La Ferla per farne un solarium. La costruzione originale era stata largamente manomessa perché lasciata per lunghi anni in abbandono. A partire dal 1985 sono stati effettuati interventi di restauro e oggi l’edificio accoglie eventi culturali.

Lo stile è profondamente segnato dalla cultura islamica, inoltre è una delle prime strutture siciliane di età moderna costruite utilizzando il ferro. Al centro presenta una cupola rossa con pinnacolo.

Da salotto culturale a contemporany hub

Da circolo della nobiltà palermitana dei primi del Novecento a contemporary hub.
Dopo anni di abbandono, torna a splendere lo Stand Florio di Palermo. La struttura sarà uno spazio dedicato agli eventi, mostre, esposizioni e degustazioni.

Il grande spazio riuscirà ad ospitare una mostra d’arte o di fotografia, una cena galante in giardino e vedere un film o assistere a un concerto nell’arena con più di 300 posti.

La riqualificazione dello Stand Florio rientra nell’ambito del progetto Valore Paese-FARI, il bando dell’Agenzia del Demanio e Difesa Servizi S.p.a. per recuperare e valorizzare le strutture costiere italiane in partnership con i privati.

Lo Stand Florio, inserito nel bando 2016, è stato aggiudicato per 50 anni alla Servizitalia società cooperativa che ha costituito la Stand Florio Unipersonale S.r.l. per la gestione.

L’obiettivo è creare, in un luogo storico legato al territorio, un parco dedicato alla Land Art continuando l’affermato dialogo della città di Palermo con il contemporaneo.

Through the door’ è il titolo della prima installazione scelta per l’inaugurazione dello Stand Florio. 

Maria Carola Leone
Maria Carola Leone, classe 1990. Laureata in Lingue e Letterature Moderne dell'Occidente e dell'Oriente - Curriculum orientale (Arabo, Ebraico e Francese) con votazione 110/110 e lode. Parlo correttamente 5 lingue: inglese, francese, spagnolo, arabo ed ebraico.Da sempre sostenitrice dell'arte e della cultura intraprende il suo percorso da culture-teller a 11 anni quando pubblica il suo primo articolo giornalistico sul quotidiano 'La Sicilia'. Continua a scrivere fino a quando nel 2012 entra a far parte della condotta Slow Food 570 diventando Responsabile dei Progetti educativi, editoriali e culturali collaborando attivamente e con serietà al progetto.Attualmente è Docente di Lingue Straniere presso una scuola superiore di Palermo e si occupa di Digital Marketing e Traduzioni.
Potrebbero interessarti anche