Tragedia nel Casertano: madre e figlio trovati morti in casa dopo tre giorni

Ad allertare i Carabinieri, i vicini di casa.

È una storia di solitudine e abbandono quella di Saverio Ronzo, 56 anni, e Marta Vito, 92, nel cuore di Pignataro Maggiore (Caserta).
Sono stati trovati dai Carabinieri della Compagnia di Capua, dopo che i vicini, insospettiti da un odore nauseabondo, li hanno allertati.
Saverio, tossicodipendente, è morto di overdose. Aveva ancora il laccio emostatico al braccio, quando è stato trovato. La madre, probabilmente allarmata dalle richieste di aiuto del figlio, ha cercato di aiutarlo, ma è caduta, morendo alcune ore dopo per un malore.

Il cinquantaseienne, dopo aver perso lavoro e amore, era entrato nel tunnel della tossicodipendenza, senza mai riuscire a venirne fuori del tutto.

Potrebbero interessarti anche