Udine: sedicenne morto mentre guidava di nascosto la macchina della madre

Un giovane ragazzo di 16 anni perde la vita a causa di un incidente stradale dopo aver rubato la macchina alla madre

La disgrazia è accaduta a Udine, più precisamente a San Daniele del Friuli dove un giovane ragazzo di sedici anni ha perso la vita. 

Il giovane, ancora minorenne, stava guidando l’auto della madre a sua insaputa e ha perso la vita dopo essersi ribaltato a causa dello schianto contro un palo della luce. A bordo dell’auto veicolo non c’era solo Daniele Burelli, il sedicenne infatti era in compagnia di ben 7 amici, anch’essi tutti minorenni.

Questo dunque ci fa capire che in un autoveicolo omologato per 5 persone c’erano ben 8 persone nel momento dello schianto. 

Fortunatamente però gli amici di Daniele sono usciti indenni dalla macchina ormai distrutta, l’unico ad avere la peggio è proprio Daniele che a causa delle ferite riportate ha perso la vita. 

Le dinamiche dei fatti

La madre di Daniele si è resa conto che la propria auto non c’era avanti casa nel bel mezzo della notte. 

Resasi conto che l’auto era stata presa dal figlio è uscita per cercarlo.Sui social network Daniele e i suoi amici postavano video dove scherzavano e ridevano nell’autovettura.

L’incidente si è verificato presso la strada  provinciale 5 tra Rodeano e San Daniele del Friuli. Daniele qui, anche a causa della sua inesperienza alla guida, ha urtato violentemente un palo della luce e si è ribaltato.

Immediati sono stati i soccorsi delle forze dell’ordine, dei sanitari e dei vigili del fuoco purtroppo però per il sedicenne è stato tutto vano. 

Per poter estrarre il corpo ormai senza vita del giovane è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco.I genitori e i familiari di Daniele sui social hanno scritto un messaggio dove esortano i giovani a non commettere lo stesso errore “non gettate la vostra vita per una bravata… vivetela!”.