Verissimo, Michele Bravi: “L’amore ti salva, standoti accanto”

Michele Bravi è stato ospite di Verissimo, ha scelto Silvia Toffanin per raccontare il tragico incidente in cui è stato coinvolto un anno fa

Ospite nel salotto di Verissimo Michele Bravi ha scelto Silvia Toffanin per raccontare la sua drammatica esperienza vissuta appena un anno fa: il cantante è stato protagonista di un brutto incidente dove è morta una donna.

Michele ha spiegato, commuovendo la stessa conduttrice e tutto il pubblico in studio, come ha reagito a quel brutto incidente, ha capito da subito che non poteva uscirne da solo: ” Quando vivi un trauma, cambia il modo di vedere le cose, cambia il tuo corpo. Io non riuscivo a sentire gli altri, ero da un’altra parte, non avevo aderenza con il reale. Mi sono dovuto abituare all’assenza di suono.”

Visibilmente coinvolta Silvia Toffanin non ha potuto trattenere le lacrime quando Michele Bravi ha raccontato d’essere stato aiutato da un vero e proprio angelo, definita da lui una persona salvifica:” Ho avuto una fortuna enorme: avere un angelo vicino. Lui adesso non fa più parte della mia vita soltanto perché si è trasferito all’estero. Questa persona, che posso ritenere la più importante della mia vita, è stata salvifica.

Verissimo, Michele Bravi: “Vi racconto il mio percorso terapeutico”

Michele Bravi ha raccontato come è stato il suo percorso terapeutico, si affidato all’EMDR, che si occupa del trattamento dei grandi traumi, dove è stato aiutato in modo eccelso: “Ho seguito un metodo clinico per il trattamento dei grandi traumi – l’EMDR – che mi ha salvato e mi ha fatto tornare a parlare e a sentire. Serve un percorso terapeutico per tornare al reale, lo sto ancora facendo.