Verona, 27enne ritrovata a casa in una pozza di sangue

Ritrovata senza vita dal fidanzato. "E' stata morte violenta" confermano i carabinieri

Una 27enne è stata ritrovata senza vita e riversa in un lago di sangue dal compagno. E’ successo a Calmasino di Bardolino, in provincia di Verona.

Secondo le prime indiscrezioni, la ragazza si era trasferita lì per stare con il fidanzato, e lavorava in una gelateria di proprietà della famiglia del compagno.

- Advertisement -

Ieri pomeriggio, la ragazza aveva finito il suo turno intorno alle 14, e sarebbe dovuta rientrare alle 18. Era andata a casa a riposare, ma il fidanzato, non vedendola tornare ha provato più volte a chiamarla al telefono, senza però ricevere risposta. Preoccupato, si è perciò recato a casa, dove ha fatto la terribile scoperta.

Ora la procura sta indagando sui colpevoli, l’unica cosa che hanno confermato i carabinieri è che “si è trattato di morte violenta“.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.