Villafranca: spray al peperoncino costringe 600 persone all’evacuazione da scuola

Secondo caso verificatosi nel veronese, dopo quello che aveva interessato l'11 maggio scorso, un'altra struttura scolastica a Bussolengo.

Una scuola media di Villafranca (Verona), precisamente la Cavalchini-Moro, questa mattina, tra le 10 e le 11, è stata protagonista di un fatto di cronaca italiana davvero poco simpatico. Da quanto appurato alcune ore fa, sembra che qualcuno abbia voluto fare uno scherzo, utilizzando uno spray al peperoncino su compagni di scuola e personale docente.

Una bravata con 600 persone evacuate

Come conseguenza a questo gesto non proprio edificante, avvenuto già una prima volta, l’11 maggio scorso, presso l’Istituto Marie Curie di Bussolengo, circa 600 persone tra alunni e insegnanti, sono stati costretti ad uscire dalla scuola, in quanto preda di forti irritazioni alle vie respiratorie.

In loco sono prontamente intervenuti vigili del fuoco e ambulanze del 118 per prestare i primi soccorsi. Fortunatamente, la situazione è stata risolta in un tempo limitato, nel quale in via precauzionale, si è ritenuto necessario accompagnare 7 studenti in ospedale per normali accertamenti. Tre di loro attesi al pronto soccorso di Bussolengo e quattro a quello di Borgo Trento, tutti in codice verde.

Intervento del sindaco Mario Faccioli

Loading...

Subito dopo i rilievi effettuati dai pompieri, che non hanno trovato niente di anomalo, scongiurando così il pericolo di sostanze tossiche o particolarmente deleterie per la salute, studenti e insegnanti hanno potuto fare ritorno nelle loro rispettive aule, riprendendo così il normale svolgimento delle lezioni.

In concomitanza a ciò, il sindaco di Villafranca Mario Faccioli, ha ritenuto fondamentale e più che giusto, inviare un messaggio ai genitori degli alunni della scuola media Cavalchini-Moro.

Affermando con forza che nonostante la bravata dello spray al peperoncino, perché di questo si tratta, non ci sono stati particolari problemi, il sindaco ha rassicurato le famiglie dei ragazzi dicendo che si sarebbero rimessi presto.

Scuola e Carabinieri per trovare il colpevole

Infine, per cercare di sciogliere l’intricato bandolo della matassa investigativa, l’istituto scolastico di Villafranca ha deciso di collaborare con i carabinieri, con l’unico scopo di individuare il responsabile e procedere come dovuto.

 

Selene Virdo
Esperta di Cultura e Spettacolo. Torinese. Studi universitari Dams. Accreditato Stampa per il Torino Film Festival. Redattrice articolista e Recensore (critico cinematografico, musicale ecc.). Scrittrice in erba di racconti e romanzi horror - Finalista al Premio Internazionale di Letteratura Città di Como. Consulente musicale e Web Dj di musica rock e metal. Fotografa amatoriale di genere naturalistico e artistico/architettonico e Music Composer (Pc).
Potrebbero interessarti anche