Vincenzo Spera, il presidente di Assomusica investito sulle strisce

Indagato per omicidio stradale il ragazzo di 18 anni che lo ha investito

E’ morto a Genova il presidente di Assomusica, Vincenzo Spera. L’uomo di 70 anni, noto organizzatore di eventi musicali, è stato investito da una moto mentre stava attraversando in prossimità delle strisce pedonali vicino alla sua abitazione. E’ accaduto nella serata di ieri 13 marzo in corso Magenta a Genova. Alla guida dello scooter un ragazzo di 18 anni che oggi è stato indagato per omicidio stradale. 

La sezione infortunistica della polizia locale guidata dal comandante Stefano Biggi, sta effettuando le ricostruzioni della vicenda. Gli agenti devono ancora acquisire filmati e testimonianze, ma pare che il giovane (L.P.) stesse guidando in direzione levante quando ha investito Spera. Sul posto sono presto intervenuti i soccorsi e l’uomo è stato trasportato in codice rosso al San Martino. Tuttavia, nonostante i numerosi tentativi di rianimazione, è morto durante la notte. 

- Advertisement -

Il giovane di 18 anni è ricoverato al Galliera

Il ragazzo, appena maggiorenne, invece, attualmente è ricoverato al Galliera, ma secondo i medici non sarebbe in pericolo di vita. Dalle analisi è risultato positivo ai cannabinoidi. Tuttavia, con ogni probabilità dovrà essere sottoposto ad un intervento per le fratture facciali riportate in seguito all’impatto. Spera era molto conosciuto nel panorama musicale genovese per aver portato in città i più grandi big della musica italiana e internazionale, da David Bowie ai Clash, da Guccini e De Gregori a Battiato, da Springsteen a Tina Turner, da Miles Davis a Joe Cocker.