Wanda Nara e Maxi Lopez ai ferri corti: il calciatore furioso con l’ex moglie

Maxi Lopez ha accusato l'ex moglie Wanda Nara di non rispettare le regole della quarantena per questo ha messo in pericolo anche i suoi figli

Photocredit Wanda Nara Instagram

Wanda Nara e Maxi Lopez sono due ex conosciuti dal mondo del gossip e da quello del calcio per le loro vicende sentimentali. I due che inizialmente erano molto innamorati hanno avuto tre figli, ma poi la loro storia, per vicende che tutti conosciamo, è finita a causa del tradimento della showgirl argentina con uno dei migliori amici dell’ex marito Mauro Icardi con cui è attualmente sposata.

I due ex non sono riusciti ad oggi a mantenere un rapporto civile e nonostante i tanti sforzi fatti da entrambi non riescono a trovare un modo di comunicare e anche la gestione dei figli, affidati a Wanda, non è facile soprattutto in questo periodo d’emergenza sanitaria. A quanto pare Lopez ha attaccato l’ex moglie accusandola d’aver fatto uscire i figli nonostante le disposizioni di quarantena emanate dai vari governi statali per far fronte all’emergenza Covid-19:

Hai portato i nostri figli nell’epicentro dell’epidemia! Vorrei sapere cosa ti passa per la testa?” Questa l’accusa del calciatore alla madre dei suoi figli che a quanto pare gli impedisce di vederli, accusa a cui Wanda Nara per il momento non ha ancora risposto.

Maxi Lopez: “Wanda con quali criteri rompi la quarantena?”

I motivi che hanno spinto Maxi Lopez a denunciare l’ex moglie d’avere un comportamento non corretto e non rispettoso della quarantena imposta per la pandemia da Coronavirus sono stati dati dal fatto che la famiglia Icardi ha deciso nei giorni scorsi di spostarsi da Parigi per andare a trascorrere qualche giorno di relax sul lago di Como, un gesto davvero inqualificabile in questo particolare momento storico: “Vorrei sapere in base a quali criteri rompi la quarantena di una pandemia globale, in cui a tutti viene chiesto di non uscire, ed esponi i nostri figli a un viaggio da un paese all’altro, ti trasferisci e vai all’epicentro del contagio (Lombardia) in Italia senza importarsene di qualsiasi tipo di conseguenza. Cosa ti passa per la testa in questi momenti in cui la cosa più sacra che hai al mondo è la salute dei nostri figli?