10 agosto la notte di San Lorenzo, in un paesino calabrese circolare dice restare chiusi in casa per disinfestazione

Incredibile scelta di un comune Calabrese nella Notte magica delle stelle cadenti

Ha dell’incredibile la scelta comunale di un piccolo paesino Calabrese, Tortora, ubicato nel territorio dell’Alto Tirreno Cosentino. Una circolare dell’ 8 agosto 2017 annuncia che nel giorno 10 agosto (la notte di San Lorenzo) dovrà espletarsi la disinfestazione del paese. ”Tutti chiusi in casa” ecco cosa indica la circolare.

Ma il 10 Agosto è ricordato da tutti come la Notte di San Lorenzo, una serata magica e romantica, dove si potrà assistere all’incredibile fenomeno astronomico delle stelle cadenti, il divieto ad uscire e restare all’aperto non è stato ben accettato dalla cittadinanza Tortorese e dai tanti turisti che affollano in questi giorni Tortora.

La notte di San Lorenzo è una tradizione, tutti con la testa all’insù verso il cielo, con un desiderio da esprimere e la ricerca della stella più scintillante.

Loading...

Conosciuta anche come Lacrime di San Lorenzo, è stata scelta la data del 10 agosto, per commemorare il Santo San Lorenzo, martirizzato su carboni ardenti esattamente nella data del 10 agosto 258.

COSA C’ENTRA IL SANTO CON LA TRADIZIONE DELLE STELLE CADENTI?

La notte di san Lorenzo è abbinata al fenomeno astronomico delle stelle cadenti, considerate un’evocazione dei carboni ardenti durante il martirio del Santo, ed è proprio in quel giorno che la Terra era attraversata dallo sciame meteorico delle Perseidi. Una pioggia di stelle visibili ad occhio nudo senza l’ausilio di binocoli o telescopi.

Ed è famosa la poesia di Giovanni Pascoli, intitolata X agosto: «San Lorenzo, io lo so perché tanto / di stelle per l’aria tranquilla / arde e cade, perché si gran pianto / nel concavo cielo sfavilla…».

LA NOTTE DI SAN LORENZO E LO SCIAME DI METEORE?

E’ una pioggia di meteore che riempirà il cielo di code luminose, uno dei fenomeni più affascinanti da osservare.

Le stelle cadenti sono sciami meteorici, e possono essere visibili ad occhio nudo quando la Terra attraversa le Perseidi, fenomeno che si manifesta durante il periodo estivo, quando il Pianeta Terra percorre la sua orbita intorno al sole.

Ed è l’orbita terrestre che interseca i flussi di piccoli frammenti lasciati dal passaggio di comete, che a contatto con l’atmosfera, bruciano creando le scie luminose.

Per vedere questo meraviglioso fenomeno, bisogna guardare verso la costellazione di Perseo, da cui giungono le stelle cadenti, si consiglia un luogo con poche fonti luminose per ottenere una visione migliore.

Un fenomeno che tutti non vorrebbero perdersi, tranne che per il paesino Calabrese, Tortora. Come evidenziato nella circolare:

AVVISA LA CITTADINANZA: Che in data 10/08/2017 a partire dalle ore 23:30 verrà effettuato il servizio di disinfestazione su tutto il territorio comunale.

SI AVVISA LA CITTADINANZA INOLTRE DI : chiudere le imposte, evitare le esposizioni di prodotti alimentari, evitare l’esposizione di piccoli animali e biancheria.

Dopo le lamentele dei cittadini e dei turisti, il comune di Tortora è corso ai ripari con una rettifica pubblicata sul social network Facebook. Non potevano pensarci prima?

Potrebbero interessarti anche