Ladri in chiesa: in provincia di Napoli succede anche questo!

20141124_13174520Nemmeno la chiesa viene risparmiata. Ecco le dichiarazioni rilasciate stanotte su facebook da un parroco residente in provincia di Napoli:”Di nuovo la banda dei ladri in azione…alle 3,45 di questa notte mercoledì 17 Febbraio 2016 contro la nostra parrocchia di Santa Maria Della Stella in Casoria , lo stesso copione..le telecamere alzate …e i danni alle porte e alle finestre..il cane spaventato(Stellina)…che dire ci vuole molta,molta pazienza …le prove della Quaresima…Le nostre periferie sono abbandonate e con loro anche noi e i nostri bambini , le nostre scuole e la nostra gente e nel buio non solo della notte, il male dilaga impunito e chi sta al suo servizio,i disonesti e i depravati operano liberamente ,ridendo degli onesti …ma noi non vogliamo arrenderci …sperando che chi ha responsabilità ad ogni livello lavori con lealtà e onesta’ per il bene comune”.

Parole che da sole lasciano riflettere… Ma come si può solo pensare di rubare in una chiesa? Anche il peggiore ateo, agnostico o completo scettico, avrebbe forse un minimo di pudore nel compiere azioni simili… Se non altro nel rispetto degli altri! Ebbene in provincia di Napoli succede anche questo!

Non a caso l’appello del parroco disperato apparso intorno alle 4 del mattino di oggi 17 novembre, è stato raccolto da un candidato sindaco al comune di Casoria, luogo dov’ è avvenuto il fatto, Pasquale Pugliese, il quale prontamente ha dichiarato:”arrivato il momento di dire basta alla criminalità organizzata.Stiamo lavorando al progetto casoria città sicura. Con noi ci saranno videosorveglianza e polizia h24“. Una videosorveglianza che si spera arrivi quanto prima… Dato che ormai non basta nemmeno il Crocefisso a fermare chi è senza scrupoli!

Loading...