L’ultimo saluto a Giada De Filippo: una laurea non vale una vita

Sesto Campano proclama il lutto cittadino

Si sono tenuti oggi, nella Chiesa di Sant’Eustachio Martire, a Sesto Campano, i funerali di Giada De Filippo, la studentessa ventiseienne che, lo scorso lunedì, si è tolta la vita, lanciandosi dall’ultimo piano della sede universitaria di Monte sant’Angelo, a Napoli.
Aveva comprato le bomboniere, prenotato il ristorante, si era vestita e truccata con cura per festeggiare la sua Laurea, ma Giada, iscritta alla facoltà di Farmacia dell’Università “Federico II” di Napoli, di esami, non ne aveva sostenuto neanche uno, mentre fingeva di essere prossima al traguardo che ogni studente sogna.
Negli occhi dei suoi cari, il dolore ed il rammarico per non aver compreso le sue fragilità.
Nell’ultima telefonata al fidanzato, mentre lui le chiedeva in quale aula fosse, la ragazza ha provato a scusarsi, ringraziandolo, poi la voce che si blocca e quelle tragiche parole: “sono qui, alza la testa, non mi vedi?”, un attimo prima di lanciarsi nel vuoto.

Loading...