Antenna pericolosa in centro città

antenna-cellulari-telefonia-mobile

I cittadini di Casoria, provincia nord di Napoli, vista “la noncuranza delle istituzioni” così come in tanti hanno testimoniato, hanno lanciato un appello per la rimozione di un’antenna telefonica per cellulari installata in prossimità di scuole elementari e medie superiori. La struttura suddetta si trova in centro città già da diverso tempo. Secondo i residenti, dato che non esistono dati certi che assicurano in questi casi l’incolumità di chi ci vive accanto soprattutto minori, l’antenna arrecherebbe danni non solo al corpo, ma anche all’equilibrio psico fisico dei soggetti esposti a onde elettromagnetiche giorno e notte. Sono anni che studiosi e scienziati indagano sugli effetti nocivi delle radiazioni sui soggetti che le ricevono, soprattutto adolescenti e bambini. Il danno, secondo studi comprovati, sarebbe tanto più grande quanto inferiore il peso della persona che subisce le radioemissioni; chiaramente, bambini e adolescenti sono più sensibili al problema, e gli effetti potrebbero compromettere seriamente il loro sviluppo e quello di chi ne nascerà da loro. L’antenna incriminata si trova, come accennato, proprio vicino a scuole, case, condomini e negozi, in Via Duca D’Aosta, ed è proprio in vista della “noncuranza di chi ha deciso di edificarla”, i casoriani ne chiedono l’immediata rimozione al commissario prefettizio della città, il comune per ora è stato sciolto, e che questa avvenga in tempi rapidi, prima che qualcuno cominci a subire le conseguenze della “usuale negligenza umana”. Proprio quella stessa che in queste aree, la cosiddetta “terra dei fuochi”, avrebbe condannato a morte “decine e decine di persone”.

Loading...
Potrebbero interessarti anche