Banconote da 50 euro svolazzanti per strada.

    Una donna non si rende conto di perdere i soldi che aveva in borsa.

    Il titolo dell’articolo fa pensare ad uno scherzo. Ad un film. Ad un sogno. Invece è accaduto davvero. Chiunque avesse visto quell’inconsueto svolazzamento di banconote, avrebbe immaginato un coro cantante che intonava  “Alleluia! Alleluia! Alleluia!”. È successo a Camposampiero, in provincia di Padova.

    I soldi volavano all’impazzata creando uno scompiglio tale da mandare in tilt la strada principale di Camposampiero.

    La protagonista di questa bizzarra storia rappresenta anche la vittima della vicenda. Si tratta di una donna che camminando non si rende conto di perdere i soldi che aveva in borsa.

    Loading...

    Il taglio dei soldi volanti è di sole banconote da 50 euro per un totale di 1200 euro.

    I “fogli” in poco tempo invadono la vecchia statale del Santo. La proprietaria dei soldi volanti seppur in ritardo si rende conto della perdita delle banconote. Sopraffatta dall’agitazione prova a rincorrerle qua e là  per agguantarle una ad una. Sembravano volar via dalle sue mani. Come in tutte le storie c’è sempre un supereroe, un paladino della giustizia o un brav’uomo. Quest’ultimo vestiva i panni di un passante che, invece di mettersi in tasca la banconota trovata, decide di aiutare la donna. Dopo un pò quel gesto solidale viene emulato da ogni persona che passava di là. La caccia alle banconote volanti aveva coinvolto anche i negozianti del centro storico.
    Lungo la via principale le automobili incolonnate a mò di traffico si fermano ed i rispettivi guidatori rincorrono le banconote volanti che sembrano non demordere. La vicenda si è conclusa con un lieto fine impensabile.

    Tutte le banconote vengono recuperate e rimesse nelle mani della proprietaria che dopo questa capricciosa vicenda si rifugia in un negozio d’abbigliamento nei pressi della via principale.

    Un avvenimento alquanto inverosimile che è paragonabile ad una delle favole di Esopo. La morale risiede nel gesto solidale di ciascun passante.