Bonus 2019 per le famiglie

Tutti gli incentivi previsti dalla legge di bilancio per l'anno nuovo

Bonus famiglie
Bonus famiglie

Con l’approvazione della legge di bilancio di dicembre sono previsti per il 2019 i seguenti bonus famiglie:

  • La possibilità di poter lavorare fino al termine di gravidanza, e poter usare,subito dopo il parto, l’intero congedo maternità.
  • Il congedo paterno sarà di cinque giorni più uno.
  • Ci sarà una carta famiglia, che darà la possibilità di usufruire di agevolazioni e sconti, per le famiglie numerose.
  • Le famiglie con almeno tre figli potranno avere terreni in comodato gratuito ed incentivi per l’acquisto dei seggiolini auto salva vita.

Le informazioni per poter usufruire dei bonus famiglie 2019 si trovano, per molti incentivi del 2019, sul sito INPS. In altri casi si dovranno attendere i decreti attuativi.

Previsto, per questa primavera, il reddito di cittadinanza e le pensioni a quota cento.

Congedo di maternità: le  donne in gravidanza potranno lavorare fino al nono mese

Per poterlo fare sarà necessario avere l’approvazione del proprio medico curante. In tale modo potranno usufruire del congedo maternità nel periodo del post partum. C’è la possibilità di scelta se le condizioni di madre e figlio durante il periodo gravidico sono ottimali.

Congedo di paternità, allungato di 24 ore

I papà potranno astenersi dal lavoro dopo la nascita del bambino per 5 giorni, che saranno retribuiti. Potranno inoltre fare richiesta di un giorno in più purché entro 5 mesi dalla nascita del figlio, e a sostituzione di un giorno di congedo della madre.

Bonus famiglie: il bonus nido aumenta di 500 euro

Nel 2019 il bonus famiglie per l’asilo nido passa da 1000 a 1500 euro. Per poterne usufruire occorre fare richiesta all’INPS con apposita documentazione.Tale bonus verrà corrisposto sia per le spese di asili nido pubblici e privati, che per sostenere le spese di bambini piccoli con malattie croniche che necessitano di assistenza domiciliare.

Sempre presente il bonus bebè nel 2019

Rimane il contributo per i bambini in affido o adottati. L’assegno bebè sarà corrisposto solo per il primo anno di vita di un figlio. Ricordiamo che fino al 2017 era erogato per tre anni.

Per reddito ISEE inferiore a 7000 euro sarà di 192 euro al mese. Sopra i 7000 e fino a 25000 euro sarà di 80 euro mensili. Maggiorazione del 20% della somma base per il secondo figlio.

Bonus per i seggiolini salvabebè

La legge, per l’obbligo dei seggiolini salvavita, entrerà in vigore a luglio. Il bonus quindi diventerà presto attivo. Al momento sono stati stanziati i fondi per i bonus, successivamente verranno, attraverso un decreto, stabiliti i requisiti tecnici dei seggiolini salvabebè.

I terreni in comodato d’uso: bonus per le famiglie con tre figli

Per le coppie che avranno il terzo figlio tra il 2019 e il 2022 si prevede la cessione in comodato di uso (per 20 anni) di un terreno dello stato. Ancora da definire le modalità, nel corso dell’anno si saprà di più a questo riguardo.

Inoltre le famiglie potranno usufruire di un mutuo di 200000 euro a tasso zero per venti anni, per poter acquistare una abitazione vicino al terreno in comodato.

Carta famiglia: un bonus per le famiglie numerose

Ne potranno usufruire le famiglie con almeno tre figli di età inferiore a 26 anni.

Questa serve per usufruire di sconti . La legge di bilancio prevede di stanziare 1 milione ogni anno dal 2019 al 2022 per questo bonus famiglia

Fondi per le aziende

Dei cento milioni annui, stanziati per le famiglie, una parte sarà per incentivare il welfare aziendale in modo che i lavoratori dipendenti possano conciliare vita privata e lavoro.

Bonus badante (caregiver)

Cinque milioni annuali, nel triennio  2019-2022, andranno a sostenere i caregiver, per componenti familiari non autosufficienti

Aziende con Smart working

Le aziende che adottano lo smartworking (particolare forma di lavoro senza vincoli di orari e di spazi) dovranno assumere con precedenza lavoratrici dopo tre anni dal congedo maternità, e lavoratori che hanno figli disabili.

Bonus famiglie mamma domani

Bonus di 500 euro dato dall’Inps dopo la nascita di un figlio o la sua adozione. Sul sito INPS si possono trovare tutte le informazioni

Screening neonatali : aumentano gli accertamenti obbligatori

Saranno stanziati 4 milioni per le spese di screening neonatali obbligatorie. Rientreranno tra gli accertamenti obbligatori anche gli screening per la prevenzione di patologie genetiche, per le malattie da accumulo a livello dei lisosomi, e delle gravi immunodeficienze congenite.

Loading...
Eleonora Martinuzzi
Poetessa e scrittrice ombra, ho partecipato a numerosi concorsi internazionali poetici, con riconoscimenti e pubblicazioni in antologie.Svolgo attività di ghost writer fuori dal web per scelta e per necessità, ed attività di redattore sul web con guide e schede prodotti in diverse categorie merceologiche. Lavoro come articolista con predilizione per salute benessere, medicina, botanica e naturopatia.
Potrebbero interessarti anche