Cause della caduta dei capelli: scoprile con noi

Quali sono le cause principali

caduta dei capelli cause

La caduta capelli spaventa donne e uomini. Occorre come prima cosa capire quando le cause sono fisiologiche o patologiche. Nel primo caso dipende molto dalla stagione, dallo stress, dall’alimentazione sbagliata… passato il periodo o modificando lo stile di vita la chioma torna a essere folta come prima. Ci sono poi le cause patologiche che richiedono invece delle cure mediche specifiche così da arrestare il più possibile il processo e rimandare la calvizia.

Nonostante sono soprattutto gli uomini a soffrirne, non significa che le donne ne sono esenti. Perciò se pensate di soffrire di caduta di capelli non transitoria, il mio suggerimento è di rivolgervi a un esperto in modo che sia lui a valutare attentamente la vostra situazione.

Cause fisiologiche (non patologiche) della caduta dei capelli

Rientrano tra queste cause tutte quelle che non portano a una perdita progressiva e irreversibile dei capelli ma piuttosto dei periodi in cui i capelli cadono più copiosamente per poi tornare alla normalità.

Una causa molto comune ma che ormai dovreste aver imparato a riconoscere è il cambio di stagione. Durante la primavera e l’autunno si perdono più capelli ed è normale, perciò niente panico. La seconda causa più frequente è lo stress. Più è forte lo stress e più può essere copiosa la caduta di capelli. In realtà non provoca una maggior perdita di capelli ma piuttosto rallenta la crescita di quelli nuovi.

A influire sulla caduta dei capelli troviamo anche l’inquinamento ambientale, problema spesso sottovalutato, I trattamenti cosmetici aggressivi (ecco perché è importante scegliere sempre quelli giusti, dallo shampoo alla tinta!).

Non dimentichiamoci degli squilibri ormonali. Tutti I cambiamenti in atto nel nostro corpo, spesso di natura ormonale, possono portare a diverse conseguenze tra cui la caduta dei capelli. Una donna può riscontrarlo per esempio in gravidanza, in manopausa o durante la fase pre mestruale. Anche disturbi alimentari (come anoressia e bulimia), cambi di diete o carenze improvvise di nutrienti (in particolare la vitamina A e lo zinco) rientrano tra queste cause. Le diete drastiche oggi giorno molto pubblicizzate sono dannose per l’organismo e possono portare a una perdita di capelli fuori dal comune.

C’è poi la causa può fisiologica di tutte ed è la perdita naturale dei capelli che dipende dal ciclo di ricrescita. I capelli di ricambio spingono fuori I vecchi e questo porta alla loro eliminazione giornaliera che va dai 50 ai 100 capelli.

Caduta patologica dei capelli

C’è poi la caduta patologica dei capelli che non dipende da sbalzi ormonali passeggeri (come quelli della gravidanza) o da un’alimentazione scorretta. Spesso si parla di fattori ereditari. Di solito in questo caso si parla di alopecia androgenetica la quale porta a un diradamento progressivo dei capelli difficile da arrestare. E’ più comune negli uomini che in famiglia un uomo ne soffre ma può non esserci nessuna correlazione.

Per capire perciò se la vostra caduta è fisiologica o patologica, se potete intervenire con un semplice cambio di stile di vita o se occorrono cure mirate, è bene che vi rivolgiate al vostro medico.

Potrebbero interessarti anche