Abbronzatura: come diventare nera velocemente senza bruciarsi

Come diventare nera velocemente senza bruciarsi: ecco alcuni consigli per avere un'abbronzatura perfetta senza correre rischi

Tempo di mare, di relax e di abbronzatura! Finalmente l’Estate è arrivata e dopo mesi di freddo e piogge è possibile godersi i primi effetti del sole. Ma come diventare nera in un giorno, ma soprattutto senza bruciarsi? Riuscire a conquistare un colorito ambrato, uniforme e perfetto anche in poche ore è possibile basta seguire qualche semplice consiglio.

In primo luogo è necessario preparare la pelle al sole: come? Sarà sufficiente mangiare frutta e verdura in modo costante, quest’abitudine determinerà una riserva di vitamine in grado di stimolare la produzione di melanina. In seguito è molto importante usare la crema solare con diversi fattori di protezione. Più alta se la pelle è molto chiara e non al di sotto di 20 se è olivastra. La crema va messa prima d’uscire di casa, ma soprattutto prima d’aver messo il costume in modo che nessuna parte del corpo, seppur coperta non sia priva di protezione.

- Advertisement -

È poi molto importante indossare, le prime volte che si va al mare, un costume molto semplice, privo di lacci e intrecci complicati che possono compromettere l’uniformità dell’abbronzatura. La scelta è quella d’optare per un modello a fascia o un semplice olimpionico scollato sulla schiena e davanti se si preferisce l’intero. Ci si può anche abbronzare senza scottarsi: ecco come fare e quali sono gli atteggiamenti da tenere.

Come evitare di scottarsi quando si prende il sole

È possibile prendere il sole senza scottarsi, soprattutto i primi giorni che si va al mare. Come fare? Prima di tutto è sempre meglio evitare d’esporsi nelle ore troppo calde. Mettere ripetutamente la crema solare, soprattutto dopo aver fatto il bagno ed è per questo che è meglio preferire un prodotto resistente all’acqua. Infine è molto importante idratarsi e bere in modo costante.

- Advertisement -

Preferite l’acqua e non le bevande gassate, meglio ancora le acque depurative considerate detox per l’organismo. Da notare che ci si abbronza anche quando il cielo è nuvoloso, anche in questo caso è sempre meglio esporsi solo dopo aver messo la protezione. In molti poi approfittano di terrazze e giardini per abbronzarsi in casa: evitate prodotti fai da te e rimedi della nonna last minute. La crema abbronzate con fattore protettivo non va mai dimenticata!

Una curiosità sulle carote, se le mangiate crude non avrete gli stessi benefici poichè per far si che si assorba più beta-carotene possibile dovretr cuocerle per almeno 10 minuti.

spot_img