Como: 25enne muore accoltellato alla festa del paese

Una lite finita male, arrestato un uomo di 47 anni

Tragedia nella notte tra domenica e lunedì. Un giovane 25enne è morto accoltellato a Veniano durante la festa del paese. E’ stato trasportato in ospedale ma è deceduto un’ora dopo il ricovero. La vittima si chiamava Hans Junior Krupe, di origini olandesi ed era residente a Como con la famiglia.

Accoltellato per futili motivi

L’omicidio sarebbe avvenuto per futili motivi. La vittima secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, avrebbe importunato Gabriele Luraschi, 47 anni tirandogli addosso l’acqua di una fontanella. A quel punto sarebbe nata una lite che è degenerata con l’uso di un coltello a serramanico colpendo il ragazzo ad un fianco in un punto vitale.

Immagini riprese dalle telecamere della zona

Diverse sono le testimonianze di persone che hanno raccontato l’accaduto oltre alle immagini delle telecamere di sorveglianza presenti nella zona. L’aggressione è avvenuta nel parco comunale in una zona appartata mentre si teneva la festa del Giugno Venianese.  I testimoni hanno sentito urla e agitazione. Il giovane è stato trovato accasciato a terra cosciente ma privo di forze. Il 118 arrivato poco dopo lo ha trasportato all’ospedale Sant’Anna in codice rosso ma i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso per le gravi ferite riportate.

Il 47enne incensurato è stato rintracciato poco dopo a casa con addosso ancora i vestiti sporchi di sangue. L’uomo sposato e padre di due figli è stato arrestato con l’accusa di omicidio e porto abusivo di arma bianca, è stato portato al carcere comasco di Bassone.

Potrebbero interessarti anche